Vitamina D

Tutto sulla vitamina D, uno dei nutrienti più importanti e necessari per la nostra salute. News, articoli e approfondimenti sul calciferolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

vitamina-D

Tutto sulla vitamina D, uno dei nutrienti più importanti e necessari per la nostra salute. News, articoli e approfondimenti sul calciferolo

La vitamina D (chiamata anche “calciferolo“) è una vitamina liposolubile che è naturalmente presente in alcuni alimenti, aggiunta ad altri e disponibile come integratore alimentare. Viene anche prodotta per via endogena quando i raggi ultravioletti (UV) della sole colpiscono la pelle e innescano la sintesi della vitamina D.

La vitamina D ottenuta dall’esposizione al sole, dagli alimenti e dagli integratori è biologicamente inerte e deve subire due idrossilazioni nel corpo per essere attivata:

  • La prima idrossilazione, che avviene nel fegato, converte la vitamina D in 25-idrossivitamina D [25 (OH) D], nota anche come “calcidiolo”.
  • La seconda idrossilazione avviene principalmente nel rene e forma la 1,25-diidrossivitamina D [1,25 (OH) 2D] fisiologicamente attiva, nota anche come “calcitriolo” .

Vitamina D: i benefici per la salute

Questa vitamina liposolubile è indispensabile per la salute delle ossa e per il nostro sistema immunitario.

Il calciferolo, infatti, favorisce l’assorbimento del calcio nell’intestino e mantiene adeguate concentrazioni sieriche di calcio e fosfato per consentire la normale mineralizzazione ossea e per prevenire la contrazione involontaria dei muscoli, che porta a crampi e spasmi.

È anche necessario per la crescita ossea: senza una quantità sufficiente di vitamina D, le ossa possono diventare sottili, fragili o deformi. La carenza di vitamina D aiuta infatti a previene il rachitismo nei bambini e l’osteomalacia negli adulti. Insieme al calcio, la vitamina D aiuta anche a proteggere gli anziani dall’osteoporosi.

La vitamina D ha altri ruoli nel corpo, inclusa la riduzione dell’infiammazione e la modulazione di processi come la crescita cellulare. Inoltre, il calciferolo è fondamentale anche per il sistema immunitario per combattere batteri e virus invasori. Non a caso è al centro di numerosi studi per indagare il suo ruolo nella prevenzione e nella cura del Covid-19

Vitamina D: i sintomi di una carenza e come farne incetta

Assumere la vitamina D è essenziale per mantenersi in buona salute. Una carenza di calciferolo è associata ad una serie di problematiche: dolori muscolari e alle ossa, debolezza, spasmi, fino a conseguenze più gravi come l’osteoporosi e il rachitismo (specialmente nei neonati e bambini).

Alcune ricerche scientifiche recenti hanno approfondito anche il legame tra bassi livelli di vitamina D e un più alto rischio di ammalarsi di sclerosi multipla, anche se la correlazione resta ancora da approfondire.

Inoltre, come confermato da diversi studi, i soggetti che hanno carenza di vitamina D sono più esposti ai disturbi dell’umore, che possono sfociare nella depressione. 

Nel corso dell’ultimo decennio, il rapporto tra vitamina D e cervello è diventato un argomento rilevante tra gli scienziati. Questa sostanza, infatti, attiva quei geni che regolano il sistema immunitario, rilasciando neurotrasmettitori (come la dopamina e la serotonina) che aiutano il funzionamento cerebrale.

In questa sezione approfondiremo le conseguenze della carenza di vitamina D, ma andremo anche a scoprire come farne incetta. Consumare certi cibi – come i fughi – ed esporsi ai raggi solari può senz’altro aiutare, ma in caso di gravi carenze non è sufficiente ed è necessario quindi optare per degli integratori.

Vitamina D - Per saperne di più
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook