Widgets Magazine

 stellemaggioeta

Stelle cadenti di maggio. Prendiamocela pure con la Luna se non riusciremo ad ammirare in tutta la sua bellezza la pioggia di meteore che da ieri sta solcando il cielo. Sono le eta Aquaridi, ciò che resta della cometa Halley.

Leggi tutto: Stelle cadenti: luminose e colorate. Arrivano le eta Aquaridi

nottepianeti

Se state organizzando una gita all'aria aperta per il 1° maggio, prolungatela fino a tarda sera. Sarà la notte dei pianeti. Un evento per gli appassionati del cielo, che avranno a disposizione non i soliti Venere e Marte, ma anche Mercurio, Giove e alcune delle sue lune e il lontanissimo Saturno. Tutti osservabili a occhio nudo. 

Leggi tutto: Il 1° maggio la notte dei pianeti: ecco come osservarli a occhio nudo

arcobaleno4

Non credeva ai propri occhi. Non un arcobaleno né due o tre. Erano ben quattro quelli apparsi agli occhi di Amanda, a NewYork, precisamente a Long Island.

Leggi tutto: Spettacolare arcobaleno quadruplo a New York (FOTO)

meteoreliridi

Non ci sarà la luna questa sera, solo un piccolo spicchio. Ed è una buona notizia visto che è in arrivo lo sciame di stelle cadenti delle Liridi. Le meteore avranno a disposizione un cielo quasi del tutto “buio”, fatta eccezione per il disturbo provocato dall'inquinamento luminoso. Ecco come osservarle.

Leggi tutto: Stelle cadenti: questa sera e domani arrivano le Liridi. Come osservarle

asteroide20aprile

Un asteroide di circa 15 metri, in volo verso la Terra. Una roccia scoperta appena due giorni fa, chiamata 2015 HD1, si sta dirigendo verso il nostro pianeta. E tra stanotte e domani passerà a 75.000 km da noi.

Leggi tutto: Asteoide in volo verso la Terra: questa sera ad appena 75mila km da noi

terra-vibrazione

È il "respiro della Terra", un flebile ronzio a bassa frequenza, a metà tra l'affascinante e l'inquietante. La sua origine era sconosciuta ma ora un nuovo studio ha permesso di capire meglio di cosa si tratta.

Leggi tutto: Rivelata l'origine del misterioso "ronzio" emanato dalla Terra

pannelli spazio

Altro che taglio delle emissioni. Per la Cina, la soluzione contro i cambiamenti climatici e la crisi energetica non sta nella riduzione della CO2 con l'addio alle fonti fossili. Ma la produzione di energia va spostata nello spazio, sfruttando ad esempio le potenzialità del solare “ad alta quota”. Allo studio della Chinese Academy of Sciences (CAS), infatti, una stazione spaziale che produca energia elettrica in orbita, inviandola poi alla Terra.

Leggi tutto: Fotovoltaico nello spazio entro il 2050: l'idea della Cina

Cerca

Social