Cocker Spaniel inglese: caratteristiche, educazione, malattie e come adottarne uno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tutto quello che c'è da sapere sul Cocker Spaniel inglese per conoscere più a fondo questa razza britannica molto elegante dall'olfatto sopraffino. Amato da qualunque famiglia, questo cane è l'esempio perfetto di come dovrebbe essere un cane da compagnia

Dire Cocker vuol dire dolcezza, affettuosità, ma anche un eccellente cane da caccia e da tartufo che, sotto questo aspetto, fa concorrenza al Lagotto romagnolo. Un Cocker Spaniel inglese è un cane ideale per il suo carattere molto espansivo, ma con la sua astuzia può dare del filo da torcere. Scopriamo di più sul Cocker Spaniel inglese, razza britannica molto aristocratica.

Origine della razza

Come il nome ci preannuncia, il Cocker Spaniel inglese è una razza selezionata nel Regno Unito. Le sue origini risalirebbero almeno al Seicento, se non prima. Questo cane, particolarmente amato dalla borghesia e dai reali inglesi, accompagnava i giovani rampolli nelle battute di caccia alle beccacce. Dal nome inglese di questi uccelli – woodcock – pare derivi “Cocker”.

Il Cocker Spaniel inglese era apprezzato proprio per la sua abilità di stanare le prede, lanciandosi all’attacco su qualunque terreno. Il suo forte era però l’acqua. Questo cane è il discendente degli Spaniel, cani allevati proprio per l’attività venatoria. Ecco perché l’appellativo che arricchisce il suo nome.

Per molto tempo non vi è stata una distinzione netta tra un Cocker e gli altri Spaniel, tra cui lo Springer Spaniel inglese, tant’é che si dovette attendere la fine dell’Ottocento per separare le linee di parentela. Il riconoscimento ufficiale giunse poi da parte dell’American Kennel Club nel 1946, da quest’anno si considerò pienamente il Cocker Spaniel inglese come un razza a sé.

Aspetto

Il Cocker Spaniel inglese è un cane di taglia piccola– alcuni esemplari possono tuttavia essere di taglia media – appartenente al gruppo Cani da riporto, Cani da cerca e Cani d’acqua, sezione Cani da cerca dell’ENCI. L’altezza al garrese di questa razza è mediamente di 38-40 cm sia per gli esemplari maschi che le femmine. Il peso ideale si aggira invece sui 12-14 kg.

Il Cocker Spaniel inglese è un cane armonico nella sua costituzione, atletico e forte. Il suo tartufo è molto pronunciato e il fiuto sviluppatissimo. Gli occhi sono grandi ma non sporgenti, le orecchie lunghe, con una attaccatura bassa e ricoperte di pelo.

La corporatura del Cocker Spaniel inglese è compatta, le zampe sono dritte e piuttosto corte, ma permettono al cane di correre e scattare senza alcuna difficoltà. La coda si presenta invece leggermente ondulata, più assottigliata in punta e con le tipiche frange del pelo della razza.

Il mantello del Cocker Spaniel inglese è folto, il pelo di media lunghezza con caratteristiche frange. I colori del manto ammessi dallo standard sono molti sia monocolore che bicolore e tricolore. I più comuni sono il rosso e il dorato.

Che carattere ha il Cocker Spaniel inglese?

Il Cocker Spaniel inglese è un cane molto affettuoso, dall’allegria travolgente. Alcuni definiscono questa razza a dir poco esuberante poiché il cane ha sempre voglia di fare e di giocare. Sa essere gentile ma testardo, affabile ma determinato. Questo perché con la sua dolcezza e con la sua spiccata sensibilità è in grado di conquistare chiunque e farsi perdonare quasi tutto. Molto sveglio e furbo, sa utilizzare la sua astuzia e la sua intelligenza egregiamente.

Il suo temperamento è espansivo e socievole anche con gli altri cani. Sebbene conservi le doti venatorie oggi la razza è un perfetto esempio di cane da compagnia. Al di fuori della famiglia il Cocker Spaniel inglese non disdegna in alcun modo le coccole degli estranei, andando lui stesso a ricercarle.

La razza non ama in alcun modo la solitudine e forse c’era da aspettarselo. Che sia per brevi momenti o meno, il Cocker Spaniel inglese non vuole restare solo, risentendo molto della lontananza dei suoi cari. Se per lavoro si è costretti a stare lontano da casa, è bene sapere che il cane potrebbe diventare difficile da gestire.

Come educare un cucciolo di Cocker Spaniel inglese

Il Cocker Spaniel inglese è una razza che si fa educare senza grossi problemi. L’animale sente molto l’autorità della sua famiglia, dimostrandosi volenteroso di imparare. Il suo animo è molto sensibile e richiede un’attenzione in più nell’educazione.

La prima cosa da fare quando si ha un cucciolo di cane in casa è stabilire delle regole che andranno seguite da tutta la famiglia. Questo eviterà che il nuovo arrivato vada in confusione e non apprenda quello che si cerca pazientemente di insegnargli.

Ogni attività deve avere dei confini chiari al cane. Dal gioco che per questa razza non può mai mancare agli orari dei pasti. Il Cocker Spaniel inglese ha un gran livello d’energia che deve essere ben incanalata per evitare che nell’animale insorgano stress, malessere, ma anche comportamenti distruttivi come lo sgranocchiare i piedi di un tavolo o fare a brandelli una scarpa.

Per questa razza si consiglia minimo un’ora di esercizio al giorno. Il cane dà il meglio di sé sia nell’agility che nell’obedience. Queste attività possono aiutare qualunque famiglia a gestire i comportamenti esuberanti del cane. Qualora l’educazione risultasse difficile, rivolgiti sempre a un esperto che utilizza un metodo rispettoso dell’animale e mai e poi mai coercitivo.

Malattie

Il Cocker Spaniel inglese è una cane con una aspettativa di vita compresa tra i 12 e i 15 anni. La razza può essere soggetta a gravi malattie genetiche tra cui:

  • nefropatia familiare, condizione degenerativa che provoca un’insufficienza renale cronica. Non essendo possibile curare questa malattia, la nefropatia familiare causa la morte del cane entro i due anni di età
  • atrofia progressiva della retina responsabile della cecità totale

Altre malattie che comunemente interessano la razza sono:

  • displasia dell’anca
  • problemi agli occhi tra cui cataratta, glaucoma e cheratocongiuntivite secca
  • malattie cardiache
  • dermatiti
  • sordità
  • ipotiroidismo
  • epilessia

Rapporto con i bambini

Il Cocker Spaniel inglese è un cane dolce con i bambini. Sempre scodinzolante e con un’espressione felice, sa trasmettere gioia e allegria a qualunque bimbo lo guardi o lo accarezzi. Complice sicuramente un’indole docile, ma estroversa e non per ultimo i suoi occhioni dolci. Sfidiamo chiunque a trovare una persona capace di resistervi.

Essendo anche molto curioso il cane tenderà a fare incetta di pantofole, giochi e qualunque cosa stuzzichi questa sua curiosità. Ecco perché, come per ogni razza canina, è importante che i bambini “accettino” questo aspetto del cane e non reagiscano bruscamente.

Come adottare un Cocker Spaniel inglese

Se desideri ardentemente adottare un Cocker Spaniel inglese allora non ti resta che rivolgerti ad una associazione che si occupa di questa razza. Puoi dare un’occhiata su Facebook alla pagina Cocker’s Angel – Cocker Spaniel rescue Italia. Troverai tanti annunci di Cocker Spaniel in cerca di una famiglia. Ricorda sempre: l’amore non si compra, si adotta, ma avere un animale è una responsabilità quindi compi questo splendido passo solo se ne sei sicuro/a.

Curiosità

Per alcuni il Cocker Spaniel inglese è la razza di Lilli, la protagonista di Lilli e il Vagabondo. Altri smentiscono questa affermazione sostenendo, al contrario, che Lilli sarebbe un Cavalier King Charles Spaniel. In effetti i tratti sul muso di Lilli farebbero propendere più per il Cavalier King che per il Cocker Spaniel inglese, ma chi può affermarlo con certezza?

Proprio come il Lagotto romagnolo il Cocker Spaniel inglese è un cane d’acqua e dire che adora questo elemento è davvero poco. Difficilmente riuscirai a trattenerlo alla vista di un lago, un fiume o di una spiaggia. Come per ogni cane, quando si è al mare, è importantissimo risciacquare il pelo dell’animale con dell’acqua dolce.

Il Cocker Spaniel inglese ha un cugino americano. Non a caso si tratta del Cocker Spaniel americano, conosciuto negli Stati Uniti solamente come Cocker spaniel. La razza fu selezionata nel Nuovo Mondo intorno al 1890.

Per saperne di più sulle razze canine ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook