L’errore che non devi fare assolutamente quando porti il tuo cane a fare il bagno al mare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fai attenzione a non commettere questo errore quando porti il tuo amico a quattro zampe al mare. Anche lui deve potersi godere spensieratamente la giornata fuori casa senza rischiare di avere poi fastidiosi problemi

Cosa c’è di più bello che condividere una giornata al mare con il proprio amico a quattro zampe. Divertirsi a scavare nella sabbia, correre sul bagnasciuga e tuffarsi in acqua per una bella nuotata rigenerante. Attenzione però perché quando decidiamo di portare fido al mare dobbiamo non commettere questo errore.

Non risciacquare il manto del cane non appena questo è fuori dall’acqua è un errore, ahinoi, comune. La prima cosa a cui bisogna prestare attenzione quando si è al mare è infatti l’acqua salata. 

L’acqua del mare contiene una serie di sali di cui il più abbondante è il cloruro di sodio. È questo composto a renderla, per l’appunto, salata. Il cloruro di sodio si deposita sulla nostra pelle non appena riemergiamo dall’acqua marina e lo stesso avviene sul manto del cane e sulla sua cute.

Se i benefici e le proprietà dell’acqua salata sono numerosi, altrettanto sono gli svantaggi di un prolungato contatto con il cloruro di sodio. Il cloruro di sodio rende naturalmente la pelle del nostro cane più secca e questo può fare insorgere dermatiti e fastidiose irritazioni della sua cute.

Ecco perché non appena il tuo cane ritorna a riva devi risciacquarlo quanto prima con dell’acqua dolce. In molti non lo sanno e commettono questo errore. Portati dietro delle bottiglie d’acqua o accertati che sul posto vi siano docce o fontanelle. Se il pelo del cane è folto e abbondante, assicurati maggiormente che l’acqua fresca raggiunga la pelle in ogni suo punto.

L’acqua salata può essere pericolosa non solo per la cute del tuo fido. Molti cani tendono infatti a berla tra un tuffo e l’altro. Nella maggior parte dei casi anche pochi sorsi possono provocare diarrea, vomito e disidratazione. Le conseguenze possono essere ben peggiori se l’animale ne beve molta. Il cloruro di sodio può provocare lesioni ai reni e portare alla morte dell’animale nei casi più gravi.

L’intossicazione da acqua di mare si manifesta attraverso questi sintomi:

  • vomito
  • diarrea
  • tremori muscolari
  • convulsioni

Se sospetti che il tuo cane abbia ingerito molta acqua salata recati subito dal tuo veterinario di fiducia. Per prevenire questa forma di intossicazione fai in modo che il tuo cane abbia sempre accesso a dell’acqua fresca affinché non la cerchi in mare.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook