Widgets Magazine

silvia2

Secondo voi è possibile vivere con soli 15 euro a settimana? Riuscite a immaginare di poterlo fare? Eppure è questa la cifra massima che spendono Silvia e il suo compagno Roberto. Come ci riescono? Semplice, con il baratto e l'autoproduzione. E non solo...

Leggi tutto: Vivere con 15 euro a settimana grazie a baratto e autoproduzione. La 'ricetta' di Silvia,...

vancouver pastigratis

Sprechi alimentari: dopo l'esempio della Francia, che con una legge ha imposto ai supermercati di donare il cibo avanzato in beneficenza, anche il Canada fa la sua parte e consegna 5mila pasti gratuiti.


Già balzato agli onori delle cronache perché è qui che la più grande catena di supermercati ha cominciato a vendere i prodotti imperfetti a prezzi bassi, il Canada segna un altro punto a suo favore nella lotta allo spreco del cibo.

Si tratta della "Feeding the 5,000 Vancouver", ovvero della più grande festa di piazza (che si è tenuta il 27 maggio fuori all'Art Gallery di Vancouver) in cui tutto il cibo a disposizione è gratis e, soprattutto, recuperato. Già perché a essere stato trasformati in pasti gratuiti sono stati gli alimenti destinati ai cassonetti, quelli che i negozi di alimentari (locali) non vendono perché troppo deformi o troppo vicini alla data di scadenza.

E così volontari e studenti chef hanno cucinato hamburger, panini vegetariani, piatti a base di tofu, verdure d'ogni forma per centinaia di persone.

"Vogliamo che la gente si renda conto che il cibo sta buttando nella spazzatura è in realtà perfettamente commestibile", ha dichiarato Jen Rustemeyer, che ha contribuito a coordinare il pranzo, sottolineando che le famiglie di Vancouver sprecano quasi 700 dollari al mese per il cibo che viene poi buttato via.

zucchine huff

Il pranzo offerto a Vancouver è stato il primo di questo genere in Canada, ma ha seguito la scia di altri Paesi tra cui Australia, gli Stati Uniti e l'Inghilterra, dove l'idea ha avuto origine.

Un grande successo e un'occasione importante per capire che ognuno di noi ha l'opportunità di imparare di più come ridurre i rifiuti alimentari. Tutt* possiamo farlo e, se proprio non è possibile, ricordiamoci che quei generi alimentari avanzati che non riteniamo sicuri per il nostro personale consumo possono sempre essere utilizzati per l'alimentazione animale o come compost fattoria.

In ogni caso, impariamo a non acquistare cibo in quantità maggiori facendo magari una bella lista della spesa, non preparate porzioni troppo abbondanti e congelate gli avanzi. E, se piccole quantità di cibo dovessero proprio avanzare, potete sempre utilizzarle per il compostaggio domestico.

Germana Carillo

Foto: huffingtonpost.ca

Sprechi alimentari: la Francia obbliga con una legge i supermercati a donare il cibo avanzato

Sprechi alimentari: in Canada la più grande catena di supermercati venderà la frutta "naturalmente imperfetta"

Sprechi alimentari: nasce il primo portale italiano last minute per combatterli

Sprechi alimentari: ogni famiglia getta via 7 euro a settimana di cibo

sprechi alimentari supermercati francia

La Francia ha trovato la soluzione al problema degli sprechi alimentari nei supermercati e tutto il mondo dovrebbe imitarla. E' tutto merito di Arash Derambarsh, un assessore che con la propria campagna contro gli sprechi alimentari ha portato alla nascita di una legge che costringe i supermercati francesi a donare il cibo avanzato in beneficenza.

Leggi tutto: Sprechi alimentari: la Francia obbliga con una legge i supermercati a donare il cibo avanzato

indonesia cure mediche rifiuti

Garbage Clinical Insurance, ecco un progetto probabilmente unico al mondo che in Indonesia permette di ottenere cure mediche gratuite grazie ai rifiuti. I cittadini che non possono permettersi un'assicurazione sanitaria in questo modo possono comunque ottenere le cure di cui hanno bisogno.

Leggi tutto: In Indonesia cure mediche gratis in cambio di rifiuti da riciclare

Kalyanasundaram

Kalyanasundaram è un bibliotecario indiano dal cuore d'oro. Durante i suoi 35 anni di lavoro ha donato quasi tutti i soldi che guadagnava in beneficenza a orfanotrofi e fondazioni per la tutela dei minori.

Leggi tutto: Kalyanasundaram, il bibliotecario indiano che ha donato agli orfanotrofi tutti i soldi guadagnati...

xie xu

Una storia davvero toccante che ci fa capire quanto ognuno di noi potrebbe essere d'aiuto per gli altri, se solo lo volesse. Xie Xu è un ragazzo cinese di 18 anni che da 3 anni accompagna a scuola il suo amico disabile Zhang Chi.

Leggi tutto: Xie Xu, il ragazzo che da 3 anni accompagna a scuola l'amico disabile portandolo in spalla

Xiuhtezcatl Roske-Martinez

Xiuhtezcatl Roske-Martinez ha solo 14 anni ma si sta già impegnando per cambiare il mondo. Vive in Colorado ed è il direttore di Earth Guardians, un'associazione non-profit che incoraggia i giovani ad unirsi per impegnarsi nell'attivismo ambientale. Ora un video racconta la sua storia.

Leggi tutto: Xiuhtezcatl Roske-Martinez, il ragazzo di 14 anni che vuole cambiare il mondo (VIDEO)

tommy kleyn

Una storia che dimostra che ognuno di noi può fare la differenza contro l'abbandono dei rifiuti. Stanco di vedere enormi quantità di rifiuti abbandonati lungo le rive del fiume Schie, a Rotterdam, l'artista olandese Tommy Kleyn ha deciso di intervenire per provare a risolvere la situazione.

Leggi tutto: Tommy Kleyn, l'artista che da solo ha ripulito dai rifiuti le sponde del fiume a Rotterdam

robert lee cibo senzatetto

Perché sprecare il cibo avanzato nei ristoranti? Un'ottima soluzione sarebbe quella di donarlo ai senzatettoquando è ancora perfettamente commestibile. Ci ha pensato Robert Lee, un 24enne di New York che ha deciso di agire per fare la differenza del mondo.

Leggi tutto: Robert Lee, il ragazzo che raccoglie il cibo avanzato dai ristoranti e lo dona ai senzatetto

Cerca

Social