Omkarnath, il Robin Hood indiano che dona ai poveri i farmaci 'sprecati' dei ricchi

  • Scritto da Marta Albè

medicine baba

Aiutare le persone meno fortunate di noi è uno dei gesti più nobili. A volte questo tipo di aiuto avviene in maniera davvero insolita. Ecco allora la storia di Omkarnath, che da alcuni anni si è attivato per permettere alle persone più povere di avere a disposizione i medicinali di cui hanno bisogno.

Retake Roma: la ribellione della cittadinanza civile. La nostra intervista ad Antonino Battaglia

  • Scritto da Francesca Mancuso

 retake

Ripulire le città raschiando via lo sporco e riportando in superficie la bellezza. Si chiama Retake Roma il movimento che da cinque anni ormai opera nella capitale. Non solo pulizia ma anche arte. Un gruppo di volontari che, quartiere per quartiere, combatte il degrado, riuscendo a sopperire alle mancanze delle istituzioni e all'inciviltà di una parte dei cittadini.

Ho Feng-Shan, lo Schindler cinese che salvò migliaia di ebrei

  • Scritto da Marta Albè

ho feng shan 1

Ha salvato migliaia di ebrei durante la Shoah. Ho Feng-Shan è stato un vero eroe, dal cuore grandissimo. Le sue gesta rimasero segrete fino alla morte, avvenuta all'età di 96 anni. Una frase del suo necrologio nel 1997 ha rivelato ciò che aveva compiuto e poi tenuto nascosto nel corso della sua vita.

L'uomo d'affari australiano che donerà parte della sua eredità al pensionato greco che piangeva fuori dalla banca

  • Scritto da Roberta Ragni

pensionato greco

Dall'Australia alla Grecia per pagare la pensione di un vecchio amico di famiglia, diventato il volto della crisi economica della Grecia. James Koufos, CEO di una società di finanza di Sydney, percorrerà quasi mezzo mondo la prossima settimana per incontrare Giorgos Chatzifotiadis, il pensionato 77enne che è stato fotografato mentre piangeva fuori da una banca a Salonicco.

Indigeni rifiutano un miliardo di dollari dal gigante petrolifero per un nuovo gasdotto in Canada

  • Scritto da Francesca Mancuso

gasdottoindigeni

Una storia da leggere con calma, staccandosi per un momento dagli impegni del quotidiano. Una testimonianza di amore incondizionato e di attaccamento per Madre Terra. Voliamo virtualmente al confine tra Canada e Alaska, dove vivono gli indigeni Lax Kw’alaams: nelle loro terre verrà costruito l'impianto per la produzione di gas naturale liquefatto Pacific Northwest. È stato offerto loro un mega risarcimento di un miliardo di dollari da parte della società petrolifera Petronas, ma i Lax Kw’alaams hanno rifiutato.