Acqua

Acqua inquinata Veneto

Pfas nelle acque del Veneto: chi inquina non paga?

Pfas in Veneto, la storia infinita. Migliaia sarebbero i cittadini veneti che sono stati esposti ad acqua potabile contenente Pfas (sostanze perfluoroalchiliche), ma chi paga per questo inquinamento così profondo?

  • Scritto da Germana Carillo
lago bracciano

#muoiodisete: il flashmob per dissetare il Lago di Bracciano

Il Lago di Bracciano è in pericolo e all’orizzonte si prospetta il dramma di un disastro ambientale. Ma i cittadini che abitano nelle zone limitrofe allo splendido specchio d’acqua non ci stanno e accolgono il suo grido silenzioso e disperato con un flashmob.

  • Scritto da Dominella Trunfio
Acqua rubinetto

Fibre di plastica nell'acqua di rubinetto di tutto il mondo, lo sconcertante studio globale

Viviamo su un pianeta di plastica: fibre di plastica sono state trovate nell’acqua di rubinetto di tutto il mondo. Alcuni test dimostrano che miliardi di persone a livello mondiale bevono acqua potabile contaminata da particelle di plastica. Anche se mancano ancora studi certi, è chiaro che possano attrarre effetti patogeni. Che cosa significa, infatti, per la nostra salute?

  • Scritto da Germana Carillo
acqua arsenico

Arsenico nell'acqua: in Pakistan 60 milioni di persone rischiano di avvelenarsi

Arsenico nell'acqua. In Pakistan circa 60 milioni di persone sono a rischio di avvelenamento da arsenico dalle acque sotterranee, nella valle dell'Indo. A lanciare l'allarme è stato un nuovo studio, secondo cui si tratta dell'avvelenamento di massa più grande della storia. E la causa è legata all'eccessivo sfruttamento delle acque sotterranee per l'agricoltura.

  • Scritto da Francesca Mancuso
lago di bracciano proroga prelievi settembre

Siccità Roma, proroga ad Acea: fino al 1° settembre potrà ancora prosciugare il lago di Bracciano

Acea è indagata per disastro ambientale colposo ma potrà perpetuare il presunto reato. La Regione Lazio, infatti, nella serata del 28 luglio, giornata che doveva segnare lo stop ai prelievi al lago di Bracciano, ha annunciato la decisione di concedere una proroga fino al 1 settembre. A livelli minimi, ma pur sempre peggiorativi della grave situazione in cui versa lo specchio d’acqua.

  • Scritto da Roberta De Carolis