impronta idrica

Oggetti di uso comune e impronta idrica. Scarpe, smartphone, t-shirt: sono gli oggetti di uso comune, quelli che strausiamo ogni giorno e con i quali non riusciremmo più a vivere. Ma quanto ci costano? E non solo in termini di soldoni che ci escono dal portafogli. Tutto ciò che circonda e di cui non possiamo fare più a meno ha un'impronta ambientale di non poco conto. E ad andarci di sotto, saranno, come al solito, le generazioni future. 

Leggi tutto: 13 tonnellate di acqua per uno smartphone. Ecco l'impronta idrica dei prodotti di uso comune

monitoraggio acqua potabile inquinata veneto

Al via in Veneto un piano di monitoraggio biologico dell'inquinamento delle acque potabili rivolto alla popolazione residente. I cittadini potranno fare parte di uno studio per valutare la loro esposizione pregressa alle sostanze perfluoro alchiliche (PFAS) rilevate nelle acque ad uso potabile acque ad uso potabile. Lo studio è partito, con i contatti telefonici da parte delle Ullss alle persone interessate ad aderire volontariamente all'iniziativa.

Leggi tutto: Acqua potabile: al via i controlli sulle persone per gli effetti dell'inquinamento

nestle acqua california 2

La California da quattro anni a questa parte sta attraversando un periodo di siccità a dir poco devastante. Ma Nestlé, nota multinazionale dell'acqua in bottiglia, continua ad estrarre acqua dalle falde per le proprie operazioni di imbottigliamento, in gran parte – pare – in modo incontrollato.

Leggi tutto: Nestle' continua a "saccheggiare" acqua in California dopo 4 anni di siccita' (Petizione)

dissalatore mit india

Un sistema ecosostenibile per rendere potabile l'acqua salata. Così viene presentato il nuovo dissalatore ad energia solare proposto dal MIT, che proprio grazie a questo nuovo progetto ha vinto il premio Desal 2015. I villaggi dell'India dove non arriva la corrente elettrica potranno avere a disposizione un dissalatore off-grid.

Leggi tutto: Dal MIT il dissalatore fotovoltaico per rendere potabile l'acqua di mare con il ..sole!

bereacqua

Dimagrire bevendo. Bere tanta ma tanta acqua e spesso. Non solo fa fare tanta plin plin e fa smaltire così (si spera) quella antiestetica buccia d'arancia che impera sulle vostre cosce, ma accelera anche il metabolismo e fa perdere peso

Leggi tutto: Come dimagrire con l'acqua: bere tanto accelera il metabolismo e fa perdere peso

acqua guida

Non guidate in caso di... sete! Proprio così: se siete al volante e siete assetati come cammelli, correte lo stesso rischio di chi è ubriaco. Avere la gola secca mentre si guida, in pratica, può essere pericoloso quanto guidare dopo aver bevuto troppo alcol

Leggi tutto: Vietato mettersi al volante se si è disidratati: è pericoloso quanto essere ubriachi

Non c'è più acqua. Il pianeta si troverà ad affrontare un deficit del 40% nella fornitura di acqua entro il 2030, a meno che non miglioreremo notevolmente la gestione di questa preziosa risorsa. Altrimenti diremo addio a gran parte dell'oro blu nei prossimi 15 anni a causa dell'urbanizzazione, della crescita della popolazione e dell'aumento della domanda per la produzione alimentare, l'energia e l'industria.

Leggi tutto: Acqua sempre piu' scarsa: 40% in meno nel 2030

acqua potabile linee guida

Sicurezza delle acque potabili. L'Istituto Superiore di Sanità ha appena pubblicato le Linee guida italiane per la sicurezza del sistema idropotabile e per la protezione della salute dei consumatori.

Leggi tutto: Acqua potabile: le linee guida dell'ISS per la sicurezza dei cittadini

Quanta acqua bere al giorno? Di solito le linee guida indicano di bere da 1 a 2 litri d'acqua al giorno per mantenere il nostro corpo ben idratato. Non bisognerebbe però esagerare con le quantità di acqua. Bere più di 2 litri di acqua al giorno potrebbe non essere benefico e creare dipendenza.

Leggi tutto: Aquaholism, bere tanta acqua crea dipendenza?

Cerca

Social