Flaska: la bottiglia riutilizzabile che migliorerebbe la struttura dell'acqua

Flasca cover

Una bottiglia in vetro amica dell'ambiente e della salute per avere sempre a disposizione acqua buona e strutturata. Anche in Italia è arrivata Flaska, una particolare e colorata borraccia che promette non solo di limitare il consumo delle odiose bottigliette di plastica, ma anche di ripristinare la struttura e la vibrazione originale dell'acqua appena uscita dalla sorgente.

L'acqua in bottiglia inquina piu' di quanto ci rendiamo conto

  • Scritto da Marta Albè

acqua in bottiglia ecoli

La maggior parte della popolazione mondiale continua a bere acqua in bottiglia senza rendersi conto dei danni ambientali causati dalle bottiglie di plastica. L'impatto ambientale a lungo termine di imbottigliamento e trasporto dell'acqua in tutto il mondo sta causando gravi danni all'ambiente.

Acqua potabile e pulita grazie ai nanotubi di carbonio e a ...un supercomputer

  • Scritto da Germana Carillo

Acqua potabile

Si può filtrare l'acqua con i nanotubi di carbonio? Scommetto che quello dei nanotubi correlato alla purezza dell'acqua non è esattamente il vostro primo pensiero, ma c'è chi giura che proprio quelle microscopiche strutture potrebbero portare a una filtrazione più efficiente dell'oro bianco, con minori costi e con un minore impatto sull'ambiente. 

Warka Water, in Etiopia la torre italiana che cattura l'acqua dall'aria (FOTO)

  • Scritto da Marta Albè

warka water 2

Emergenza idrica in Etiopia, come risolverla? Arriva Warka Water, un progetto per portare acqua potabile nelle zone rurali più colpite dalla siccità. Il problema della carenza idrica negli ultimi anni sta colpendo anche Paesi industrializzati, come la California, ma i rischi maggiori riguardano le aree più povere del mondo, a partire dall'Etiopia.

'Leggere' l'inquinamento dell'acqua con una telecamera

  • Scritto da Roberta Ragni

coloreacqua

Un innovativo analizzatore di liquidi che permette l'analisi colorimetrica e il monitoraggio delle acque, in modo da poterne segnalarne tempestivamente la contaminazione. Lo ha ha brevettato l'Enea, insieme allo Studio Tecnico Associato ET Engineering, ed è un sistema in grado di misurare il colore delle acque reflue, rivelandone le variazioni cromatiche, attraverso speciali telecamere.