Perché il gatto smette di usare la sua lettiera?

La lettiera è la toeletta personale del gatto, ma a volte il nostro felino smette di usarla. Perché lo fa? Le cause potrebbero essere di varia natura. Questi i motivi principali

Il gatto è un animale estremamente pulito, è risaputo. Dedica molto tempo alla toeletta e in maniera quasi naturale apprende da cucciolo a utilizzare la lettiera. Capisce che è lì che deve fare i suoi bisognini e, salvo imprevisti, difficilmente perderà questa abitudine.

Accade tuttavia che il gatto smetta di far uso della sua lettiera e possa, di conseguenza, lasciare i suoi ricordini in giro per casa. Non solo pipì sul letto, ma escrementi qua e là. Ciò può avvenire sia dall’oggi al domani, come anche gradualmente fino a un completo rifiuto. Ma perché si comporta così? Quali sono i motivi che possono spingere il felino a non avvicinarsi più alla lettiera?

I motivi più comuni

Se anche il tuo gatto non sembra più voler usare la sua lettiera, allora le cause potrebbero essere:

  • malattie: la prima cosa da fare qualora il gatto smettesse di usare la lettiera è escludere la possibilità di patologie quali, ad esempio, infezioni alle vie urinarie o diabete. Se sospetti che il gatto possa soffrire di un qualunque disturbo, corri immediatamente dal tuo veterinario di fiducia
  • pulizia: non trascurare la pulizia della lettiera. Un ambiente poco pulito non è invitante e per un animale leggermente fissato come il gatto una lettiera sporca può significare un chiaro no. Assicurati di pulire la lettiera più volte al giorno e di cambiare completamente la sabbia almeno una volta a settimana per lavare la vaschetta da cima a fondo. Se hai più di un gatto ricorda che dovrebbe valere la regola: ogni gatto, la sua lettiera
  • tipo di lettiera: attenzione al tipo di lettiera che utilizzi, quella che hai attualmente in casa potrebbe infastidire il gatto spingendolo a liberarsi altrove dei suoi bisogni. La lettiera è da scegliere in base alle esigenze dell’animale, ma ve ne sono alcune che sarebbe meglio evitare. Il mercato è zeppo di valide proposte, con questo articolo puoi orientarti alla scelta migliore oppure, se lo desideri, realizzare una lettiera fai-da-te ecologica e a costo zero
  • collocazione della lettiera: la lettiera andrebbe collocata in un punto della casa comodo per il gatto, sempre accessibile e lontano dalle ciotole della pappa e dell’acqua. La posizione è importante e va scelta con accuratezza perché un luogo troppo rumoroso potrebbe spaventare il gatto e dissuaderlo dall’usare la lettiera

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Sui gatti e sulla lettiera ti suggeriamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.
Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Facebook