Non è vero che sono stati annullati i Mondiali in Qatar. Solo la Russia è ufficialmente fuori

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non è vero quanto si legge nel web per cui i Mondiali del Qatar sarebbero stati annullati del tutto. Rimane ufficiale solo l'esclusione della Russia. E la UEFA chiude anche la partnership con Gazprom

Tutti i club e le nazionali russe sono sospesi dalla partecipazione alle competizioni FIFA e UEFA fino a nuovo avviso. Così in un comunicato congiunto FIFA e UEFA annunciano la decisione di non far partecipare la Russia ai prossimi Mondiali che si terranno in Qatar.

La nazionale avrebbe dovuto giocare i playoff di fine marzo, ma la decisione della FIFA a seguito dell’invasione dell’Ucraina e già anticipata qualche giorno fa è stata inequivocabile. Sono stati sospesi anche i club dalle competizioni UEFA e per questo motivo lo Spartak Mosca non continuerà il suo percorso in Europa League.

Queste decisioni sono state adottate in queste ore dall’Ufficio di presidenza del Consiglio FIFA e dal Comitato Esecutivo della UEFA, rispettivamente i massimi organi decisionali di entrambe le istituzioni su questioni così urgenti.

La FIFA e la UEFA hanno deciso insieme che tutte le squadre russe, siano esse rappresentative nazionali o squadre di club, saranno sospese dalla partecipazione a entrambe le competizioni FIFA e UEFA fino a nuovo avviso – si legge nel loro comunicato congiunto. Queste decisioni sono state adottate dall’Ufficio di presidenza del Consiglio FIFA e dal Comitato Esecutivo della UEFA, rispettivamente i massimi organi decisionali di entrambe le istituzioni su questioni così urgenti. Il calcio è unito e in piena solidarietà con tutte le persone colpite in Ucraina. Entrambi i Presidenti sperano che la situazione in Ucraina migliori in modo significativo e rapido così che il calcio possa nuovamente essere un vettore di unità e pace tra i popoli.

Inoltre, il massimo organo di calcio europeo ha anche stabilito di porre fine alla partnership commerciale con Gazprom, il colosso del gas russo:

La decisione ha effetto immediato e copre tutti gli accordi esistenti, tra cui la UEFA Champions League, le competizioni UEFA per nazionali e UEFA EURO 2024.

Non ci stanno i russi

La Federcalcio russa è categoricamente in disaccordo con la decisione di FIFA e UEFA di sospendere a tempo indeterminato tutte le squadre russe dalla partecipazione alle partite internazionali.

Così in un comunicato fanno sapere dalla Federcalcio russa di non essere d’accordo e di ritenere che questa misura: “avrà un effetto discriminatorio su un gran numero di atleti, allenatori, di club o nazionali“.

Fonti: UEFA / RFS RU

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook