Semi di chia: un solo cucchiaio racchiude il tuo intero fabbisogno giornaliero di Omega-3, ecco come assumerne di più

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I semi di chia sono una fonte ricchissima di omega-3, un acido grasso molto benefico per il nostro corpo. Vediamo alcune ricette originali per assumerne di più.

I semi di chia nonostante le loro piccole dimensioni nascondo numerose proprietà nutritive. Sono ricchi di acidi grassi polinsaturi considerati benefici per il cuore, la vista e il cervello. Sono una fonte di calcio, aiutano a regolare i livelli degli zuccheri nel sangue e prevengono un eccessivo aumento di peso. (Leggi anche: Semi di chia: cosa accade al corpo assumendone un cucchiaio ogni giorno)

Tra la lunga lista dei benefici per la nostra salute, i semi di chia si presentano anche come una fonte ricca di omega-3 (ne basta un solo cucchiaio per ottenere la quantità giornaliera necessaria), degli acidi grassi essenziali per il nostro corpo ma che sono difficili da ottenere attraverso la nostra dieta poiché non sono presenti in molti alimenti.

I benefici dei semi di chia

Gli omega-3 fanno bene sia al cervello che al cuore perché supportano la corretta funzione cerebrale e cardiovascolare. L’Università di Harvard descrive come gli acidi grassi omega-3 nei semi di chia si presentano sotto forma di acido α-linolenico, che è stato associato a proprietà antinfiammatorie, antitrombotiche e antiaritmiche e sono quindi essenziali per il corretto funzionamento del sistema circolatorio. Questo tipo di acido grasso si trova anche nelle noci, nei semi di lino e in alcune varietà di insalata.

I semi di chia hanno anche altri benefici, basta pensare che solo due cucchiai contengono circa 140 calorie, 4 grammi di proteine, 11 grammi di fibre, 7 grammi di grassi insaturi, il 18% della quantità giornaliera raccomandata di calcio e tracce di minerali, tra cui zinco e rame. Sono anche ricchi di flavonoidi, tocoferoli, carotenoidi e composti fenolici, responsabili delle loro forti proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Come possiamo introdurre questi semi nella nostra dieta? Vediamo 5 soluzioni originali.

Ricette creative a base di semi di chia

Condimenti ai semi di chia e al limone

Si possono incorporare i semi di chia nella propria dieta aggiungendoli in condimenti e salse come agenti addensanti. Questo condimento fatto in casa è ottimo per insalate e cereali. È vegano e senza glutine e gli unici ingredienti necessari sono olio d’oliva, succo di limone, agave, semi di chia e aceto, oltre a sale e pepe.

Biscotti di anacardi con gocce di cioccolato

Dato che sono una buona fonte di fibre solubili, puoi fare spuntini con semi di chia tra i pasti perché possono aiutare a bilanciare la glicemia e aumentare la digestione. In questa ricetta, i semi di chia sono abbinati a datteri, proteine in polvere, gocce di cioccolato per preparare biscotti che ti aiuteranno a sopravvivere durante quel lungo periodo tra pranzo e cena.

Cracker ai semi di chia

Sostituire i cracker che compri al supermercato con quelli fatti in casa utilizzando semi di chia ti aiuterà ad ottenere snack più nutrienti rispetto a quelli confezionati.

Pudding alla fragola con semi di chia

Aggiungere semi di chia al tipico pudding alla fragola lo renderà ugualmente delizioso e gli conferirà anche proprietà antinfiammatorie. (Leggi anche: Chia pudding: come preparare il budino ai semi di chia)

Marmellata di lamponi con semi di chia

Un altro modo per ottenere le proprietà antiossidanti dei semi di chia è metterli nella marmellata di lamponi che spalmi sui tuoi toast a colazione. Questo ti permetterà anche di sfruttare le proprietà nutrizionali dei semi ma anche quelle della frutta fresca.

Leggi questo articolo per scoprire altri modi alternativi per aggiungere i semi di chia nella tua dieta: Semi di chia: 10 idee per integrarli nella vostra alimentazione quotidiana

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Università di Harvard

Sui semi di chia ti potrebbero interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa all'Università La Sapienza, appassionato del web e delle dinamiche del mondo digitale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook