Semi di chia VS semi di lino: differenze e quali sono i più salutari?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Semi di lino e semi di chia sono ricchi di benefici. Ma quali sono le differenze e quali i migliori dal punto di vista nutrizionale?

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Semi di chia e semi di lino hanno tantissimi benefici, e sono anche molto versatili in cucina. Possono essere usati come condimenti per insalate, nei frullati o nello yogurt. Questi due semi sono spesso considerati intercambiabili; tuttavia, possiedono qualità uniche che vale la pena evidenziare. Scopriamo insieme le differenze e quali sono più salutari. 

Benefici dei semi di lino

I semi di lino sono ricchi di vitamina E, acidi grassi Omega-3 e fibre. Per cominciare, la vitamina E è una vitamina liposolubile importante per la salute degli occhi, il sistema immunitario e per la prevenzione delle malattie cardiache. I semi di lino contengono acido alfa-linoleico (ALA), che è una forma di acidi grassi Omega-3 che possono migliorare la memoria, la ritenzione idrica e l’apprendimento. Il suo contenuto di fibre, inoltre, aiuta a sentirci più pieni più a lungo, e a mantenere regolare il nostro intestino.

Il consumo di semi di lino macinati è collegato a una riduzione dei livelli di colesterolo LDL (il tipo cattivo) e al miglioramento dei livelli di HDL (il tipo buono). Sono anche ricchi di polifenoli lignani, che possono proteggere la salute del cuore e da alcuni tumori.

Ecco i valori nutrizionali per 2 cucchiai di semi di lino:

  • Grasso: 10 g
  • Grassi saturi: 1 g
  • Carboidrati: 7 g
  • Fibra: 7 g
  • Zucchero: 0 g
  • Proteine: 4 g
  • Sodio: 5 mg

Benefici dei semi di chia

I semi di chia sono di colore marrone-grigiastro e derivano dalla pianta di Salvia hispanica. Sono ricchi di proteine e fibre solubili, in grado di espandersi nel tratto digestivo e aumentare la sazietà. Inoltre, i semi di chia possono anche aiutare a gestire l’infiammazione e ridurre il rischio di malattie cardiache grazie al loro contenuto di acidi grassi omega-3. (Leggi anche: Fai il pieno di Omega 3 ogni giorno con una manciata di semi di lino)

Ecco i valori nutrizionali per 2 cucchiai di semi di chia:

  • Grasso: 9 g
  • Grassi saturi: 1 g
  • Carboidrati: 12 g
  • Fibra: 10 g
  • Zucchero: 0 g
  • Proteine: 5 g
  • Sodio: 5 mg

Semi di lino o semi di chia: quali sono i migliori?

I semi di lino hanno un sapore più forte e più ricco, rispetto al delicato seme di chia. I semi di lino, inoltre, generalmente devono essere macinati, poiché per il corpo è più facile assorbirne i nutrienti. Scopriamo quali sono i migliori a seconda delle esigenze.

Qual è meglio per la digestione?

Mentre il contenuto di fibre nei semi di lino è leggermente inferiore alla chia, circa 8 grammi contro 10, i primi contengono più fibre insolubili, benefiche per chi soffre di stitichezza. Inoltre, il lino è più facile da tollerare rispetto alla chia per chi ha un sistema digestivo più sensibile. E’ interessante notare anche che il contenuto di fibre dei semi di chia ti farà sentire più pieno più a lungo, ma potresti avvertire un fastidioso gonfiore.

Qual è la migliore fonte di Omega-3?

I semi di lino e di chia contengono entrambi ALA, una forma di Omega-3 che si trova nelle noci e nei semi; tuttavia, i semi di lino hanno una quantità leggermente superiore di ALA rispetto ai semi di chia. Oltre a offrire grassi sani, l’olio di semi di lino può anche aiutare a favorire l’assorbimento della vitamina D. 

Quale è più ricco di proteine?

Confrontando le proteine ​​vegetali, i semi di chia hanno un leggero vantaggio rispetto ai semi di lino, perché due cucchiai di semi di chia contengono quasi 5 grammi di proteine ​​vegetali.

Come usare i semi di chia

I semi di chia possono essere consumati interi o macinati. Quando sono interi, forniscono una maggiore croccantezza e aiutano ad aumentare la sazietà. Il lato positivo è che la loro capacità di assorbire i liquidi li rende perfetti come sostituti delle uova nelle ricette vegane. (Leggi anche: Semi di chia: 10 modi per integrarli nella vostra alimentazione quotidiana)

Alcune ricette con semi di chia:

Come usare i semi di lino

I semi di lino, soprattutto se macinati, possono essere usati come condimento su qualsiasi piatto, dalle insalate ai cereali per la colazione, fino alle zuppe. Inoltre, se miscelati con acqua, così come i semi di chia, rilasciano una sostanza gelatinosa che li rende perfetti sostituti delle uova nelle ricette vegane.

Alcune ricette con semi di lino:

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook