Pfizer: 3 effetti collaterali che dobbiamo aspettarci dall’eventuale quarta dose secondo i primi trial

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La quarta dose di vaccini Pfizer è sicura? Aumenta davvero l'immunizzazione e che effetti collaterali bisogna aspettarsi? Cosa dicono i primi risultati dei trials condotti in Israele

Con il nuovo aumento dei casi di Covid-19 dati dall’ulteriore aumento di contagiosità delle ultime varianti di SarsCov-2, si torna a parlare della possiblità di un’ulteriore dose booster: il calo dell’immunità ha portato gli esperti a ritenere che probabilmente sia necessario un nuovo supplemento di immunizzazione. Ma la quarta dose di vaccini Pfizer è sicura? Aumenta davvero l’immunizzazione e che effetti collaterali bisogna aspettarsi?

Secondo i dati preliminari, sono stati osservati tre effetti collaterali dopo la somministrazione della quarta dose.

Il vaccino contro il Coronavirus ha alterato positivamente il corso della pandemia, riducendo i tassi di ospedalizzazione e mortalità in tutta il mondo. Ma la protezione in declino ha rappresentato l’ultimo ostacolo nella campagna di vaccinazione.

Nel tentativo di contrastare la diminuzione dell’immunità, questa settimana migliaia di individui vulnerabili saranno chiamati a fare un’altra dose booster. (Leggi anche: Deltacron: i primi segnali e i sintomi più comuni della nuova variante Covid)

Lo studio israeliano

I dati ottenuti da uno studio israeliano, all’inizio di quest’anno, hanno delineato alcuni effetti collaterali da aspettarsi dall’eventuale quarta dose.

I dati preliminari pubblicati hanno rivelato che gli effetti collaterali di una quarta dose del vaccino Pfizer BioNTech sono lievi.

I risultati dello Sheba Medical Center, che ha somministrato il secondo vaccino di richiamo (quarta dose) al suo personale in mezzo a un’ondata di infezioni da Omicron a livello nazionale, hanno evidenziato l’efficacia del vaccino. Infatti, la quarta dose Pfizer e BioNTech è stata somministrata a 150 persone del personale medico i cui livelli di anticorpi erano notevolmente diminuiti da quando avevano ricevuto la terza dose, ossia quattro o cinque mesi prima.

I ricercatori non hanno rilevato differenze marcate tra gli effetti collaterali della quarta e della terza dose del vaccino.

Il Medical Center ha tuttavia notato che gli effetti collaterali includevano:

  • dolore
  • febbre
  • mal di testa.

Lo studio israeliano ha anche rivelato che la quarta dose ha aumentato di cinque volte la conta degli anticorpi, entro una settimana dalla somministrazione.

Ad oggi, gli effetti collaterali più comuni seguiti alla terza dose sono stati dolori muscolari, mal di testa e affaticamento, con alcuni individui che lamentavano brividi e ingrossamento dei linfonodi.

Gli scienziati hanno sottolineato che tali postumi sono un’indicazione del sistema immunitario che risponde in modo efficiente.

Il primo ministro israeliano Naftali Bennet ha dichiarato:

Una settimana dopo l’inizio della quarta dose, sappiamo con un grado di certezza più elevato che la quarta dose è sicura. La seconda notizia che sappiamo è che una settimana dopo la somministrazione di una quarta dose, vediamo un aumento di cinque volte del numero di anticorpi nelle persone vaccinate.

All’inizio di questo mese il centro medico che ha condotto lo studio, ha pubblicato un rapporto sul New England Journal of Medicine, delineando l’efficacia di una quarta dose. I risultati hanno confermato che questa non ha portato a sostanziali eventi avversi, nonostante abbia innescato lievi sintomi sistemici e locali nella maggior parte dei riceventi.

Questa urgenza alla somministrazione di un’altra dose booster, arriva da quando i casi di Coronavirus sono aumentati, con le infezioni tra gli over 70 che hanno raggiunto livelli record. Tuttavia, il muro di difesa assicurato dal vaccino manterrà stabile la situazione dei contagi.

Secondo le autorità, inoltre, la recente ondata di infezione è da attribuire alla revoca delle restrizioni in tutto il mondo. Ma nonostante il numero dei casi, le infezioni  e anche il ​​numero dei ricoveri sia in aumento, si è ancora molto al di sotto del loro picco proprio grazie ai vaccini.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Nature

Sul Covid ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook