Creatinina test

La creatinina è un prodotto di rifiuto dei muscoli che si crea attraverso la degradazione della cosiddetta creatina. In quasi tutti i soggetti la creatinina è eliminata dai reni e rilasciata nelle urine. Ma cosa significa avere la creatinina alta nel sangue? E cosa comporta avere creatinina bassa? Quali sono i valori di riferimento della creatinina?

In genere, se la presenza di creatinina nel sangue è troppo alta, significa che i reni non riescono a farla passare nelle urine e quindi non funzionano a dovere. Ma può capitare anche che mangiare troppa carne contribuisca ad alzare il tasso di creatinina nel sangue.

Creatinina: cos'è

La creatinina è una sostanza chimica di scarto prodotta dal metabolismo muscolare con la disgregazione della creatina, un derivato amminoacidico naturalmente presente nel nostro organismo e fondamentale per i nostri muscoli.

Mentre i muscoli assorbono creatina, una parte di essa viene convertita in scarto, in creatinina appunto, che non viene mai riassorbita ma soltanto riversata nel sangue ed eliminata attraverso le urine, grazie al lavoro di “depuratore” dei reni. Tutta la creatinina prodotta viene cacciata solo attraverso l’urina, per cui i valori di creatinina presente nel sangue e nelle urine sono un chiaro segnale dello stato di salute della nostra funzionalità renale.

La quantità di creatinina prodotta dall’organismo dipende dal peso della persona e dalla sua massa muscolare, per questo donne e bambini hanno una concentrazione inferiore rispetto agli uomini.

analisi urine

La misurazione della creatinina può avvenire in tre modi:

  • analisi del sangue
  • analisi delle urine
  • clearance della creatinina, effettuato su un campione di urine, è un test che calcola lo stato di salute dei reni in base alla rilevazione della creatinina nel sangue (creatininemia) in rapporto alla quantità di urina prodotta in 24 ore e al suo contenuto della stessa sostanza.

LEGGI ancheERITROCITI NELLE URINE, BASSI E ALTI: COSA SONO E COSA FARE

Creatinina, i valori di riferimento

Possiamo fornire solo un quadro approssimativo dei valori di riferimento, perché gli intervalli cui riferirsi possono essere diversi da un laboratorio all'altro.

Secondo la Mayo Clinic questi sono i valori base:

Uomini

  • 1-2 anni: 0.1-0.4 mg/dl
  • 3-4 anni: 0.1-0.5 mg/dl
  • 5-9 anni: 0.2-0.6 mg/dl
  • 10-11 anni: 0.3-0.7 mg/dl
  • 12-13 anni: 0.4-0.8 mg/dl
  • 14-15 anni: 0.5-0.9 mg/dl
  • Adulti: 0.8-1.3 mg/dl

Donne

  • 1-3 anni: 0.1-0.4 mg/dl
  • 4-5 anni: 0.2-0.5 mg/dl
  • 6-8 anni: 0.3-0.6 mg/dl
  • 9-15 anni: 0.4-0.7 mg/dl
  • Adulti: 0.6-1.1 mg/dl

LEGGI ancheOMOCISTEINA ALTA: CAUSE, RISCHI E ALIMENTI CONSIGLIATI PER ABBASSARLA

Creatinina clearance

La clearance della creatinina misura la quantità di sangue depurato dalla creatinina a livello glomerulare, per unità di tempo. Si esprime in mL/min.

"Il presupposto è che la creatinina sia interamente escreta con le urine e che pertanto quantità di creatinina eliminata nelle urine nel corso di un minuto sia uguale alla quantità di creatinina passata attraverso i glomeruli renali nello stesso intervallo di tempo. La quantità di creatinina eliminata nelle urine nel corso di un minuto si ottiene moltiplicando la concentrazione della creatinina nelle urine delle 24 ore (espressa in mg/mL) per il flusso urinario temporizzato (espresso in mL/min), ottenendo così i mg/min. Dividendo questo prodotto per la creatinina sierica (espressa in mg/mL) si ottiene la quantità di sangue depurato dalla creatinina a livello glomerulare in un minuto (espresso in mL/min)", spiega il Centro diagnostico Italiano.

Valori di riferimento clearance della creatinina:

  • maschi adulti: 70-120 mL/minuto
  • femmine adulte: 50-102 mL/minuto

Creatinina alta

Il tasso di creatinina nel sangue può quindi essere compromesso da una funzione renale sballata. Se la creatinina risulta alta significa che c’è qualcosa che non va nei reni, ma talvolta anche un’alimentazione tropo ricca di carni può far alzare il livello di creatinina.

Spesso una condizione di ipertensione o il diabete mellito possono provocare disfunzioni renali tali da far innalzare il valore della creatinina, ma anche l’assunzione di alcuni farmaci, come gli antinfettivi, i gastroenterologici, quelli analgesici, quelli cardiologici e gli oncologici.

Creatinina alta, cause

Oltre a disfunzioni renali generiche, la creatinina alta può essere causata di una queste patologie:

LEGGI anchePIASTRINE BASSE: SINTOMI, CAUSE E COME INTERVENIRE

Creatinina alta, sintomi

A seconda delle cause della disfunzione renale. I sintomi di creatina alta nel sangue più comuni sono i seguenti

  • disidratazione
  • problemi di concentrazione
  • affaticamento e stanchezza frequente
  • gonfiore ai piedi o alle caviglie o intorno agli occhi
  • inappetenza
  • prurito e pelle secca
  • crampi muscolari
  • minzione frequente e/o dolorosa
  • mancanza di respiro
  • confusione
  • dolore al fianco sotto le costole, nella zona dei reni

LEGGI anche RENI: 10 CATTIVE ABITUDINI CHE RISCHIANO DI AFFATICARLI E DANNEGGIARLI

creatinina 2

Creatinina alta, cosa fare

Anche nel caso di creatinina alta, l’alimentazione ricopre un ruolo essenziale. La prima cosa da fare è ridurre il consumo di alimenti che contengano sodio e molte proteine (sia animali che vegetali) e alimenti ricchi di zuccheri raffinati. In più, vanno evitati tutti gli alimenti, solidi e liquidi, che possano provocare una disidratazione, soprattutto quelli contenenti caffeina.

Inoltre, è bene:

  • bere molta acqua
  • evitare esercizio fisico estremo: il corpo converte il cibo in energia più velocemente quando si fa esercizio vigoroso, per cui viene prodotta maggiore creatinina che si accumula nel sangue
  • dormire bene: durante il sonno la maggior parte delle funzioni corporee subisce un rallentamento, compresi il metabolismo e la conversione della creatina in creatinina, permettendo all’organismo di filtrare la creatinina già presente nel sangue prima che si accumuli
  • dialisi: chi ha gravi danni ai reni e livelli costantemente elevati di creatinina, di concerto con il medico deve prendere in considerazione una costante terapia di depurazione del sangue.

LEGGI anche:  10 SEMPLICI REGOLE PER RIPOSARSI TANTO ANCHE DORMENDO POCO

Creatinina alta, alimenti da evitare

Da ridurre drasticamente il consumo di:

  • carne rossa
  • latticini
  • cibi e bevande salate
  • zucca e zucchine
  • formaggio
  • pesce
  • crostacei
  • noci

Creatinina alta, rimedi naturali

Alcuni infusi a base di erbe naturali possono aiutare i reni a eliminare creatinina:

  • foglie di ortica in infuso, dalle proprietà diuretiche
  • tarassaco, anch’esso diuretico naturale
  • fiori secchi di camomilla, per sedare l’eventuale dolore e rilassare il corpo

Creatinina bassa

La creatinina bassa può essere causata da altro tipo di situazioni. La gravidanza è una delle più comuni, ma anche l’invecchiamento. In vecchiaia, infatti, dal momento in cui si riduce la massa muscolare, questa riduzione può essere causa di creatinina bassa. Ma si devono considerare tra le cause maggiori anche le malattie epatiche e una dieta a scarso contenuto proteico.

Gravidanza

Creatinina bassa, gravidanza

Quando il feto comincia a svilupparsi all’interno dell’utero della donna, molti nutrienti si trasferiscono dall’organismo della madre a quello del bimbo attraverso il cordone ombelicale. È normale, quindi, che la donna incinta avrà una quantità minore di creatinina a propria disposizione. Di conseguenza, ciò ne ridurrà il valore di concentrazione nel sangue.

LEGGI anche:  DIETA VEGETARIANA E VEGANA IN GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Creatinina bassa, cause

gravidanza
dieta ipoproteica
riduzione o perdita di massa muscolare
cirrosi epatica
infezioni
tumori
insufficienza cardiaca
SIADH, ritenzione di liquidi legato a una sindrome da inappropriata secrezione dell’ormone antidiuretico (SIADH)

Creatinina bassa, sintomi

Nella maggior parte dei casi una creatinina bassa non provoca un sintomo particolare. Ma se la causa è la perdita di massa muscolare, allora questa a sua volta si manifesta con:

Creatinina bassa, cosa fare

Come in tutti i casi di alterazione di qualche valore, ne va compresa la causa. In genere, i medici consigliano di fare più attività fisica in modo da aumentare la massa muscolare sospendere l’assunzione di alcolici per poi:

  • indagare la funzionalità epatica
  • eseguire degli esami di routine per evidenziare eventuali anomalie

È inoltre necessario integrare la dieta con più proteine. Assumere quindi più (me sempre nei limiti):

  • carne
  • pesce
  • uova
  • latte e formaggi (escludendo i tipi più grassi)

Germana Carillo

 

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram