Straordinarie azzurre: Goggia e Delago conquistano argento e bronzo nella discesa libera

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A soli 28 giorni dal grave infortunio che l’ha colpita, la bergamasca Sofia Goggia conquista un secondo posto che vale quanto un oro

La ricetta del porridge senza cottura

Sofia Goggia stupisce ancora una volta e porta il tricolore italiano ad un passo dal gradino più alto del podio in queste Olimpiadi invernali così fortunate per il medagliere italiano. L’atleta bergamasca conquista uno straordinario argento nella disciplina della discesa libera – a meno di un mese dal grave infortunio subito lo scorso 23 gennaio sulle piste di Cortina, che aveva messo a rischio la sua partecipazione a queste Olimpiadi invernali.

La caduta durante un allenamento, la distorsione al ginocchio, la lesione del legamento crociato e la microfrattura del perone – tutto questo non ha fermato la Regina Sofia dal rimettersi sugli sci, riprendere gli allenamenti e arrivare a Pechino in tempo per le gare. Una ripresa velocissima e quasi miracolosa, espressione di una tempra di acciaio e di una volontà ferrea che la porta a non arrendersi mai, neanche di fronte alle sfide più incredibili.

Solo 16 centesimi di secondo l’hanno separata dalla medaglia d’oro (vinta dalla svizzera Corinne Suter), ma si tratta comunque di una vittoria epocale, insperata e per questo ancora più straordinaria. Ma l’argento di Goggia non è l’unico trofeo di questa incredibile giornata olimpica: terzo posto alla connazionale Nadia Delago – una doppietta di trofei inedita nella storia dello sci olimpico italiano, come sottolineato anche dal CONI.

Con l’ultima vittoria nella discesa libera, il medagliere azzurro ora è a quota 13 medaglie – 2 ori, 6 argenti e 5 bronzi.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: ANSA

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook