L’allenamento, anche una singola sessione, può rallentare il cancro, secondo un nuovo studio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una recente ricerca ha rilevato che anche una piccola sessione di allenamento potrebbe essere in grado di rallentare e ostacolare la crescita delle cellule tumorali

Un gruppo di scienziati della Edith Cowan University (Australia) ha rivelato che anche una singola sessione di esercizio fisico potrebbe rallentare la crescita di alcuni tipi di cancro.

Come? Secondo i ricercatori l’esercizio fisico sembrerebbe possedere la capacità di combattere attivamente le cellule cancerose, grazie all’attivazione di una specifica proteina.

Leggi anche: Sai quanti minuti di attività fisica al giorno bastano per ridurre il rischio di morte prematura? Sono davvero pochi

Lo studio

Lo studio pubblicato su Nature è stato condotto dai ricercatori dell’Exercise Medicine Research Institute, e ha preso in esame 9 pazienti maschi con cancro alla prostata in stadio avanzato.

Nello specifico sono stati prelevati campioni di sangue prima e dopo 34 minuti di esercizio ad alta intensità su una cyclette, più un terzo campione prelevato 30 minuti dopo l’allenamento.

Le analisi hanno mostrato livelli più elevati di miochine subito dopo l’attività fisica. Queste sono proteine rilasciate dai muscoli, che aiutano nella comunicazione con altri organi e che svolgono un ruolo nel combattere le malattie croniche.

Rob Newton, docente della ECU, ha affermato che:

Questo è un risultato particolarmente entusiasmante, perché riportiamo per la prima volta che anche gli uomini con cancro alla prostata avanzato sono in grado di produrre un aumento acuto delle molecole antitumorali chiamate miochine in risposta a una singola sessione di esercizio vigoroso.

La ricerca dimostra che allenarsi può cambiare l’ambiente chimico del corpo, e frenare la crescita e la progressione del cancro.

Ovviamente, ciò non significa che fare sport sostituisce le cure e i trattamenti, ma può aiutare il corpo a contrastare la malattia.

Per quanto riguarda la durata dell’attività fisica, gli studiosi non hanno dichiarato la quantità esatta di esercizio necessaria per attivare le miochine, ma anche circa 20 minuti al giorno può essere sufficiente.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube 

Fonte: Nature

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook