Cancro alla prostata: questo nuovo farmaco prolunga l’aspettativa di vita dei pazienti e verrà distribuito gratis in UK

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una nuova speranza per i pazienti malati di cancro alla prostata in Inghilterra, perché il sistema sanitario nazionale tratterà i malati gravi con un farmaco che allunga le aspettative di vita

Il cancro alla prostata è il tumore più comune negli uomini e ogni anno viene diagnosticato a circa 50.000 persone.

Il sistema sanitario inglese ha deciso di trattare circa 9.000 uomini, affetti da una delle forme più avanzate di cancro alla prostata, con un nuovo farmaco in grado di allungare le aspettative di vita.

Infatti, NHS in Inghilterra diventerà il primo operatore sanitario in Europa a distribuire Darolutamide ai pazienti, il ​​cui cancro alla prostata si è diffuso ad altre parti del corpo.

Le ricerche sul farmaco hanno dimostrato la sua efficacia nell’allungare le aspettative di vita anche di un terzo rispetto ad altri trattamenti.

Il farmaco agisce ostruendo i recettori degli androgeni nelle cellule tumorali, che a sua volta blocca l’effetto del testosterone che consente alle cellule tumorali di sopravvivere e moltiplicarsi.

Darolutamide, noto anche con il nome commerciale Nubeqa, è già disponibile presso il SSN per alcuni pazienti con carcinoma prostatico localizzato.

Il farmaco viene solitamente assunto in compresse con il cibo e in combinazione con la terapia di privazione degli androgeni (ADT) e la chemioterapia con docetaxel.

Leggi anche: Cancro alla prostata, al via screening a tappeto: tutti gli uomini saranno controllati, anche se non hanno sintomi, in UK

Lo studio

Lo studio, che ha avuto luogo in quasi 300 siti in tutto il mondo, ha rilevato che i pazienti che hanno ricevuto darolutamide avevano il 32,5% in meno di probabilità di morire rispetto a quelli a cui erano stati somministrati solo ADT e docetaxel.

Il servizio sanitario ha dichiarato che inizierà a offrire il farmaco ai pazienti con cancro alla prostata idonei entro poche settimane.

La direttrice del NHS, Amanda Pritchard, ha dichiarato:

È fantastico che i pazienti in Inghilterra siano i primi in Europa a ricevere questo trattamento per una forma davvero avanzata e aggressiva di cancro alla prostata.

Questo trattamento innovativo si basa sull’ambizione di migliorare la cura del cancro e i tassi di sopravvivenza, nello specifico questo farmaco aiuterà migliaia di uomini a cui è stato diagnosticata la malattia a vivere una vita migliore.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube 

Fonte: NHS

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook