Piselli: 5 strepitosi benefici che dovresti conoscere (e di cui approfittare ora che sono di stagione)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I piselli sono legumi pieni di benefici per la nostra salute. Eccone cinque che devi assolutamente conoscere ora che sono di stagione

I piselli sono una varietà di legumi tipici delle stagioni primaverile ed estiva e ricchi di proprietà benefiche per la nostra salute, poiché ricchi di proteine, vitamine e sali minerali. Tuttavia, vi sono altri 5 straordinari benefici di cui forse non eri a conoscenza, scopriamo insieme quali sono. (Leggi anche: Piselli surgelati promossi a pieni voti: nessuna traccia (o quasi) di pesticidi o metalli pesanti nelle marche analizzate dal test)

Cinque straordinari benefici dei piselli

Rafforzano i muscoli

Sei ti stai allenando in palestra per rafforzare la tua massa muscolare, hai bisogno di seguire una dieta ricca di proteine, poiché per poter crescere i muscoli hanno bisogno di effettuare un processo biochimico conosciuto proprio come sintesi proteica. Ciò si verifica quando i muscoli subiscono uno stimolo, come ad esempio il sollevamento dei pesi che viene eseguito durante l’esercizio fisico. Il consumo di quantità adeguate di proteine ti potrà aiutare a sostenere la massa muscolare e la farà funzionare al massimo delle capacità. I piselli offrono 7,86 g di proteine ​​per ogni 145 g, il che li rende ideali per la costruzione muscolare. Naturalmente, i piselli sono un’ottima fonte di proteine anche per chi segue diete vegetariane e vegane.

Tuttavia, è bene ricordare che i piselli non sono una fonte completa di proteine, poiché mancano dell’amminoacido metionina. Assicurati di abbinarli ad un’altra fonte proteica.

Riducono l’appetito

Se tendi a mangiare più del dovuto o sei a dieta, i piselli potranno venire in tuo soccorso. I loro elevati livelli proteici attivano alcuni ormoni del corpo che riducono l’appetito e, dato che gli alimenti ricchi di proteine ​​richiedono più tempo per essere digeriti, ti faranno sentire sazio per diverse ore, come conclude uno studio portato avanti dalla rivista accademica Nutrition & Metabolism. Quindi, mangiare quantità adeguate di macronutrienti può ridurre la quantità di calorie consumate durante il giorno.

Aiutano a tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue

Se soffri di diabete o stai cercando di tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue, aggiungere i piselli nella tua dieta potrebbe fare al caso tuo. Prima di tutto, hanno un indice glicemico (IG) relativamente basso (lo conferma una ricerca del British Journal of Nutrition), che indica la velocità con cui aumenta la glicemia dopo aver mangiato un particolare alimento. Poi i piselli sono ricchi di fibre, circa 8,3 g per ogni tazza, il che rallenta la velocità di assorbimento dei carboidrati, favorendo anche un rallentamento e una stabilità nei livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, è stato scoperto da uno studio pubblicato su PubMed che le proteine contenute nei legumi stabilizzano i livelli di zucchero nel sangue negli individui con diabete di tipo 2.

Abbassano l’alta pressione e prevengono le malattie cardiache

Il consumo regolare di piselli può aiutare a prevenire malattie cardiache. Questi legumi, infatti, contengono minerali estremamente benefici per il cuore come magnesio, potassio e calcio. È stato riscontrato che diete ricche di questi nutrienti riducono anche la pressione alta, un importante fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. Uno studio del Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases ha poi concluso che l’alto contenuto di fibre può inoltre abbassare il colesterolo totale e il colesterolo “cattivo”, entrambi fattori che peggiorano la salute del cuore.

Promuovono la digestione

Se hai problemi di digestione, gli esperti consigliano di mangiare piselli. Le fibre in essi contenuti nutrono i batteri buoni presenti nell’intestino, mantenendoli sani e prevenendo invece la sovrappopolazione dei batteri malsani (una conferma che viene dal British Journal of Nutrition). A sua volta, questo riduce il rischio di sviluppare disturbi gastrointestinali comuni come malattie infiammatorie intestinali, sindrome dell’intestino irritabile e cancro del colon.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Sui piselli ti potrebbero interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa all'Università La Sapienza, appassionato del web e delle dinamiche del mondo digitale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook