La spezia che riesce a bruciare davvero il grasso viscerale (e previene il cancro)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La spezia che aiuta a bruciare il grasso addominale e ha proprietà benefiche per la nostra salute.

Non conservare così l'avocado: è pericoloso

Spesso nelle nostre cucine sono presenti dei rimedi naturali che possono aiutarci nel migliorare la nostra salute e noi neanche ce ne rendiamo conto. Le spezie che utilizziamo per dare quel sapore un po’ piccante ai nostri piatti possono in realtà aiutarci anche a perdere peso e a favorire la digestione, è questo quanto riportato da una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica BMC Obesity(Leggi anche: Questa bevanda verde riesce davvero a bruciare il grasso viscerale e accelerare il metabolismo?)

La spezia che presenta l’azione brucia-grassi più efficace è il peperoncino, i cui benefici non sono però limitati alla perdita di grasso, ma può aiutarci a ridurre significativamente il rischio di malattie cardiache ed è anche associato a un minor numero di decessi per cancro. (Leggi anche: 10 Spezie Brucia grassi

Come bruciare il grasso viscerale con il peperoncino

Il grasso viscerale è quel tessuto adiposo che si deposita all’interno della regione addominale fra gli organi interni: fegato, stomaco ed intestino. Riuscire ad eliminarlo non è però solo una questione di estetica, poiché la sua presenza può portare allo sviluppo di gravi patologie come obesità, diabete e altri problemi metabolici.

Il peperoncino aiuta a bruciare il grasso viscerale grazie al suo contenuto di capsaicina, un composto chimico con effetti benefici per il metabolismo del corpo umano. Per lo studio pubblicato da BMC Obesity, i ricercatori hanno somministrato 4 mg di capsaicina a 75 persone adulte sane per un periodo di 12 settimane, in modo da poter studiare la variazione nella presenza di grasso corporeo durante tutto il processo. Al termine del periodo di prova il grasso corporeo è sceso del 6,68%, pertanto gli esperti hanno concluso che i capsaicinoidi sono particolarmente utili nel bruciare massa grassa.

Nonostante i risultati soddisfacenti, i ricercatori hanno affermato che sono necessari ulteriori studi per esplorare tutti i benefici fisiologici, metabolici e farmacologici dell’assunzione acuta e cronica di capsaicinoidi.

Gli altri benefici del peperoncino

Come abbiamo detto, il peperoncino presenta anche altri effetti benefici per la nostra salute per le sue proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e di regolazione dei livelli di glucosio nel sangue. L’American Heart Association ha analizzato dati provenienti da quasi 5.000 diversi studi dove sono stati esaminati più di 570.000 individui negli Stati Uniti, in Italia, in Cina e in Iran. Queste ricerche dimostrano che coloro che consumavano peperoncino avevano rispetto a chi lo consumava raramente o quasi mai:

  • una riduzione del 26% per morte provocata da patologie cardiovascolari;
  • una riduzione del 23% per morte causata dal cancro;
  • una riduzione del 25% della mortalità per tutte le cause naturali.

Aggiungere il peperoncino ai nostri pasti può quindi aiutarci nella perdita di peso e nel miglioramento della nostra salute in generale. Basta combinare questa spezia con una dieta completa ed equilibrata e uno stile di vita sano per ottenere i migliori risultati.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonti: BMC Obesity / American Heart Association

Sulle spezie potrebbero interessarti anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa all'Università La Sapienza, appassionato del web e delle dinamiche del mondo digitale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook