Aggiungere erbe e spezie ai pasti ha un effetto collaterale sulla pressione sanguigna appena confermato dagli scienziati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Condire il cibo con erbe e spezie non solo migliora il gusto dei pasti, ma può anche avere effetti benefici sulla salute del cuore

Sta per finire investito, la mamma lo salva

Condire il cibo con erbe e spezie non solo migliora il gusto dei pasti, ma può anche avere effetti benefici sulla salute del cuore

In un nuovo studio sull’alimentazione i ricercatori hanno scoperto che condire i cibi con 6,6 grammi, o circa 1,3 cucchiaini, di erbe e spezie può essere collegato all’abbassamento della pressione sanguigna negli adulti dopo quattro settimane. La scoperta più sorprendente è stata che la semplice aggiunta di erbe e spezie a una dieta occidentale ha favorito l’abbassamento della pressione sanguigna; questo, in combinazione con una dieta sana, potrebbe portare a un abbassamento della pressione piuttosto significativo.

Per lo studio, i ricercatori hanno reclutato 71 persone con fattori di rischio per malattie cardiache; tutti hanno seguito una dieta speziata divisa in bassa, moderata e ricca di erbe e spezie in ordine casuale per quattro settimane, con una pausa di due settimane. I campioni di sangue sono stati prelevati da ciascun partecipante all’inizio dello studio e dopo ogni periodo di dieta. Le dosi includevano una miscela di 24 diverse erbe e spezie, che vanno dal basilico e timo alla cannella e alla curcuma.

I ricercatori hanno scoperto che dopo aver seguito la dieta che includeva una dose elevata di erbe e spezie, i partecipanti avevano una pressione sanguigna sistolica più bassa rispetto alla dieta con dosi medie e basse.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, la principale causa di morte negli Stati Uniti sono le malattie cardiache e un modo in cui le persone possono ridurre questo rischio è seguire una dieta sana; il CDC dice, inoltre, di limitare l’assunzione di sale, zucchero, grassi saturi, alcol e cibi lavorati. Secondo questa nuova ricerca, quindi, è meglio condire il cibo con erbe e spezie invece di usare il sale per aumentare il sapore dei piatti senza l’aggiunta di sodio.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: PennState

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook