Ortensie: 6 cose che devi assolutamente fare per prendertene cura in inverno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scopri come prenderti cura delle tue ortensie anche nella stagione più dura per la loro sopravvivenza: questi 6 consigli ti permetteranno di vederle rifiorire anno dopo anno.

Le ortensie sono una stupenda pianta ornamentale presente in molti giardini: scopri come prendertene cura in inverno seguendo questi semplici 6 passi.

Le stagioni più fredde sono sempre un grande grattacapo per i coltivatori, dato che rendono molto più complesso prendersi cura delle nostre piante. Tra queste, ci sono sicuramente le ortensie.

Queste piante ornamentali in realtà hanno molte varietà, e alcune di queste si adattano meglio ad un clima freddo. Ciò nonostante, i 6 consigli che stiamo per presentarti si adattano bene a tutte le varietà e ti permetteranno di mantenere in salute le tue ortensie fino all’arrivo del caldo – anche se, comunque, anche in estate vanno protette.

6 consigli per prenderti cura delle tue ortensie

  1. Innaffiale di meno – durante l’estate, è importante annaffiare copiosamente le tue ortensie, perché potrebbero seccare facilmente. Al contrario, però, quando all’inizio dell’autunno le foglie cadono dall’arbusto, significa che è iniziato un periodo in cui la pianta ha bisogno di minori quantità di acqua per via della sua inattività. Proprio per questo, vanno innaffiate di meno, il necessario per mantenere il terreno umido
  2. Trapiantale, è il momento adatto! – quando sono inattive è il momento perfetto per trapiantare o dividere un arbusto particolarmente rigoglioso. Scegliendo questo periodo, eviterai di danneggiare la pianta. Se vuoi dividerle, fallo prima che il terreno si ghiacci.
  3. Potare per eliminare i rami secchi – in generale, l’ortensia non è una pianta che necessita di una potatura costante. Anzi, se la tua pianta non ha ancora attecchito bene, è meglio evitare. Alcuni consigliano di attendere almeno due anni prima di potare le ortensie. Ad ogni modo, anche se non vuoi eliminare alcuni rami sani, puoi usare questo periodo per tagliare rami secchi e/o malati, così da evitare che si diffondano o assorbano nutrienti preziosi
  4. Usa il compost – a differenza dei fertilizzanti che possono danneggiare le radici della pianta, il compost può essere sparso attorno all’arbusto. Lungo tutto l’inverno, il compost verrà assorbito dal terreno, fornendo nutrienti preziosi
  5. Ricoprile con il pacciame – le ortensie possono essere molto suscettibili alle gelate, specie all’inizio e alla fine dell’inverno, per questo è importante proteggerle da queste temperature più estreme ricoprendo la base dell’arbusto con del pacciame. Se vivi in una zona particolarmente fredda, puoi proteggere tutta la pianta.
  6. Secca i fiori – quest’ultimo consiglio non è specificatamente per la coltivazione, ma ti permetterà di avere un bouquet di fiori bellissimi per molti mesi. A Settembre, infatti, è un ottimo momento per tagliare i fiori e seccarli, così da mantenerli intatti più a lungo.

Metti alla prova questi 6 consigli su come prenderti cura delle tue ortensie in autunno e inverno e facci sapere i risultati.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando in Letterature e Culture Comparate all'Università dell'Orientale di Napoli. Si occupa di letteratura, sport, cucina e ambiente, collaborando anche con una nota rivista letteraria partenopea.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook