Scottish Fold: il Regno Unito potrebbe vietare di allevare il gatto tanto amato da Ed Sheeran e Taylor Swift

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Regno Unito potrebbe mettere al bando la razza felina Scottish Fold, gatto particolarmente amato da Ed Sheeran e Taylor Swift. Da tempo molte associazioni britanniche chiedono di vietarne l'allevamento nel Paese, come successo già in altri Stati del mondo

Libera Terra

Lo Scottish Fold, il tenero gatto dalle orecchie piegate, potrebbe non essere allevato più nel Regno Unito. Molti veterinari e associazioni hanno chiesto ripetutamente al governo di mettere al bando questa razza tanto amata dai cantanti Ed Sheeran, Taylor Swift e altre celebrità.

Dietro al suo dolcissimo aspetto, ma non solo, si celano problematiche di salute che comportano nell’animale sofferenze lontanamente immaginabili. L’osteocondrodisplasia è, ad esempio, una malattia genetica dello Scottish Fold.

Si tratta di una “una malattia autosomica dominante incompleta caratterizzata da deformità scheletriche quali coda corta, spessa e non flessibile, piedi più piccoli, carpi e tarsi di forma e dimensioni anomale e sviluppo progressivo di una grave osteoartrosi” spiega una clinica veterinaria.

Lo sanno benissimo i veterinari, ma secondo Cats Protection, uno dei principali enti benefici del Regno Unito dedicato al salvataggio e recupero di gatti, si parla ancora troppo poco delle patologie di alcune razze feline.

L’effetto dei problemi di salute legati alla razza è stato molto discusso nel mondo cinofilo, ma molti amanti dei gatti rimangono in gran parte ignari del fatto che problemi simili si riscontrino anche nelle razze feline. Un esempio è lo Scottish Fold, una razza che è cresciuta in popolarità negli ultimi anni, ha dichiarato la dottoressa Sarah Elliott, a capo del Centro veterinario di Cats Protection.

Dal report 2022 di Cats Protection si apprende infatti che le richieste per questo gatto sono aumentate rispetto allo scorso anno. Nelle case degli inglesi vivono principalmente Persiani, Bengala, British Shorthair e Maine Coon. Anche gli Scottish Fold stanno diventando però sempre più ambiti.

Nel 2021 il numero di esemplari Scottish Fold presenti nel Regno Unito era difficilmente qualificabile, ma qualcosa è cambiato nel corso dell’anno. Ora la razza Scottish Fold rappresenta l’1% di tutta popolazione felina in UK.

La percentuale potrebbe sembrare irrilevante rispetto alle razze che vanno per la maggiore, ma se negli ultimi 12 mesi gli allevatori di Scottish Fold hanno registrato un boom di vendite di cuccioli allora i dati potrebbero essere destinati a salire ancora e ancora. Questo nonostante le campagne di sensibilizzazione lanciate da molti volontari.

Di recente un veterinario americano ha spiegato come mai non acquisterebbe alcune razze di gatti. Tra queste figura proprio lo Scottish Fold e non è ci stupisce più di tanto. (Leggi anche: Sono un veterinario e ti svelo quali razze di gatti non sceglierei mai)

Attualmente l’allevamento di gatti di razza Scottish Fold è vietato in Austria, nelle Fiandre e nello Stato australiano del Victoria, dove è considerato non etico. Alla lista potrebbe aggiungersi anche il Regno Unito, probabilmente con l’appoggio del nuovo primo ministro Rishi Sunak. Nel suo programma la legislazione sul benessere animale occupa infatti il primo posto.

Fonte: Cats Protection

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook