Sono un veterinario e ti svelo quali razze di gatti non sceglierei mai

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un veterinario ha rivelato su TikTok quali gatti non adotterebbe mai e il perché legato alla razza e alle problematiche di cui l'animale soffre. Alcune sono considerazioni personali, altri veri disturbi definiti dal veterinario "un disastro sanitario"

Libera Terra

Di razze feline ne esistono dalle 40 alle 70 in tutto il mondo. Molte con colori del mantello davvero invidiabili, altre con un pelo foltissimo e altre ancora senza pelo. Vi sono, però, razze che alcuni non si sognerebbero mai di portare in casa.

Un esempio è rappresentato da questo veterinario di nome Ben, che su TikTok ha spiegato per quali razze di gatti non opterebbe mai e poi mai. Il veterinario fa tuttavia una precisazione. Quelle che elencherà sono le razze che lui, da esperto, non sceglierebbe mai di acquistare. Caso diverso qualora si trattasse di adottare uno di questi felini, salvati grazie alle associazioni di volontari.

Ma perché vi sono razze feline “non consigliate”? Problematiche di salute dovute alla selezione in primis, tratti caratteriali non per tutti e molto altro. Queste le razze che l’esperto sconsiglia e come mai:

Persiano

Il Persiano è in cima alla lista in quanto gatto brachicefalo dal muso schiacciato, con problematiche di salute serie. Come i cani brachicefali tra cui Bulldog francesi e Carlini ci sono allevatori che stanno cercando di allevare questi gatti in maniera meno estrema, ma per quanto riguarda l’esperienza del veterinario questi allevatori sono la minoranza.

Secondo l’esperto le persone sono portate ad accettare le malattie di questa razza quasi come la normalità. Nella sua carriera il veterinario ha visto Persiani con occhi che sporgevano quasi oltre il naso tanto questo era incavato. Le narici sono troppo piccole, le ossa ammassate nel volto. Gli occhi così sporgenti sono inclini a vari disturbi, così come problematiche cardiache e renali. Una sorta di disastro sanitario insomma.

Scottish Fold

Questo gatto è facilmente riconoscibile per le sue orecchie arricciate, piegate verso il basso, uno dei tratti tipici della razza scozzese. Le orecchie arricciate sono date da un disturbo presente in tutti gli Scottish Fold chiamato osteocondrodisplasia. Si tratta di una anomalia genetica che non si limita solamente alle orecchie del gatto, ma che riguarda tutte le articolazioni e per l’animale è una fonte di grande sofferenza.

Oggi molti veterinari ritengono che questa razza non rispetti alcun standard in materia di benessere animale e che non sia etico allevare gatti con le orecchie piegate. Per questo non si dovrebbe mai comprare uno Scottish Fold.

Sphynx

Per quanto questo gatto nudo possa piacere a molti, diciamo che non è la razza che ci viene in mente quando pensiamo a un micio dal manto soffice. La principale caratteristica dello Sphynx è la totale assenza di pelo, caratteristica dovuta a una mutazione spontanea del gene recessivo hailess in inglese. Il veterinario non ha nulla contro lo Sphynx, semplicemente una preferenza personale.

Bengala
Il Bengala è un gatto bellissimo, dall’aspetto meraviglioso. Non è difficile capire il perché questa razza felina piaccia tanto alle persone, ma si tratta di un ibrido. La razza Bengala venne selezionata incrociando il suo antenato, il Felis Bengalensis, un gatto selvatico chiamato anche “leopardo asiatico” con un gatto domestico.

Il Bengala ha la nomea di essere un gatto piuttosto aggressivo, ma che questo sia vero o meno ciò per cui il veterinario lo sconsiglierebbe e la cura del felino. Il Bengala ha bisogno di molte attenzione e altrettanti stimoli e non tutte le famiglie sono in grado di gestirlo correttamente

@ben.the.vet

And now its the cats’ turn! 4 breeds I wouldn’t buy as a vet #learnontiktok #catlovers #miaow #veterinary #benthevet

♬ Waiting For Heartache – BLVKSHP

Fonte: ben.the.vet/TikTok

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook