Durante la vigilia di Natale, attivisti liberano dei conigli destinati al macello

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nel Regno Unito, un gruppo di attivisti è entrato in un allevamento per bloccare il massacro, riuscendo a liberare alcuni conigli.

Nel Regno Unito, un gruppo di attivisti è entrato in un allevamento per fermare il massacro, riuscendo a liberare dei conigli.

Il 24 dicembre mentre tutti festeggiavano la vigilia di Natale, un gruppo di attivisti del Regno Unito ha deciso di festeggiare in maniera più etica e speciale: entrando in un allevamento di conigli da carne e pelliccia della T&S Rabbits per cambiare la fortuna dei conigli, destinati al macello, che erano intrappolati e maltrattati al suo interno. (LEGGI anche: Da 5 anni, questa famiglia messicana durante la vigilia di Natale distribuisce cene ai cani randagi)

“Il posto è disgustoso. L’odore di carne marcia è una caratteristica permanente dell’allevamento e i conigli mostrano tutti i tipi di malattie, dagli acari all’inclinazione della testa alla mancanza di arti”, si legge in post pubblicato su Unoffensive Animal, un collettivo che da anni si batte per i diritti degli animali.

Gli attivisti hanno fatto irruzione prendendo quanti più conigli possibile e sono riusciti a scappare senza che nessuna li abbia visti. Tutti questi animali liberati non conosceranno più la crudeltà umana e avranno lo spazio e il tempo di cui hanno bisogno per guarire fisicamente e mentalmente.

“Rudolf, l’anarco-renna, si è assicurata che fossero portati in salvo”, dichiarano gli attivisti in forma anonima.

Durante queste feste, anche gli animali hanno diritto alla serenità. Grazie per aver regalato a questi poveri animali la libertà e un meraviglioso Natale.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Unoffensive Animal

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook