Prova costume: 10 modi per motivarsi

prova_costume

Mancano meno di due mesi all’inizio dell’estate e il momento, purtroppo non sempre piacevole, della prova costume si avvicina. L’ideale sarebbe impegnarsi per mantenersi in forma lungo tutto l’arco dell’anno, ma, iniziando ad esercitarvi da subito, dovreste essere ancora in tempo per recuperare. Prima di tutto, scegliete un’attività fisica che possiate praticare senza annoiarvi. Se le palestre hanno prezzi proibitivi, dedicatevi alla corsa e a lunghe camminate, riscoprendo le aree verdi della vostra città. Oppure procuratevi un buon manuale di yoga, pilates o di ginnastica dolce, in modo da potervi esercitare a casa nei momenti liberi. Resta soltanto un ultimo punto, nonché il più importante: motivarvi.

Ecco dieci consigli utili che vi spingeranno immediatamente ad allenarvi.

1. L’immedesimazione

La motivazione deve partire da voi stessi, dalla vostra mente. Un semplice trucco consiste nell’immedesimarsi nel ruolo dello sportivo. Immaginate di essere un maratoneta, un atleta professionista o un velocista. Degli sportivi, insomma, che devono necessariamente impegnarsi negli allenamenti per vincere. Mettetevi nei loro panni e correte ad allenarvi.

2. Il salvadanaio

Ogni volta che non avete la minima voglia di allenarvi, ma riuscite ad obbligarvi a fare esercizio, e che sostituite una brioche al cioccolato, a cui di solito non potete resistere, con una tazza di tè verde, mettete un euro nel vostro salvadanaio. Se sarete stati bravi, avrete accumulato una cifra più o meno grande con cui premiarvi a risultato ottenuto.

3. Una foto con qualche chilo in più

Se il vostro problema sono le abbuffate di dolci, andate a recuperare una fotografia che vi ritrae con qualche chilo in più ed appiccicatela sul frigorifero, sulla dispensa e sulla credenza, insomma, dove sapete di trovare tutti quei cibi che non vi è necessario ingurgitare. Vedervi ritratti come non vorreste più essere è considerato un buon deterrente.

4. La foto di quando eravate più magri

C’è chi si motiva grazie a stimoli negativi e chi invece preferisce i messaggi positivi. Se quest’ultimo è il vostro caso, seguite il punto precedente, ma utilizzate una fotografia che vi ritrae proprio in quella forma perfetta che vorreste tanto recuperare.

5. La tabella d’allenamento

Create una tabella settimanale dove indicare le fasce di tempo da dedicare all’allenamento e gli esercizi da svolgere. Stabilite uno spazio apposito dove segnalare, alla fine di ogni esercizio, se vi siete impegnati e state ottenendo dei risultati o se avreste potuto fare di meglio.

6. Sostituite la bilancia con un paio di Jeans

Se le cifre che la bilancia segnala rischiano di ossessionarvi, sostituitela con quel paio di jeans che vi calza a pennelo solo quando siete davvero in forma. Prima di addentare un muffin ipercalorico, fate la prova jeans. Se il responso è negativo, lasciate perdere i dolci e recuperate le scarpe da ginnastica!

7. Appendete i jeans in cucina

Se il consiglio del punto precedente non dovesse essere sufficiente, prendete quegli stessi jeans e appendeteli in cucina. Sarete obbligati a trovarveli davanti agli occhi nel vostro percorso verso il frigorifero e, nel nome della linea da recuperare, rinuncerete a deleteri “spuntini” fuori pasto.

8. Post-it sulla dispensa

Se non riuscite a frenare l’abitudine di aprire la dispensa o il frigorifero quando siete annoiati e di passare in rassegna il loro contenuto, che in realtà conoscete già molto bene, provate ad aiutarvi con dei post-it. Applicateli sugli sportelli che non dovreste aprire inutilmente, scrivendovi frasi di questo tipo: «Non mangiare merendine se non vuoi ingrassare!», oppure «Sostituisci i cioccolatini con della frutta!».

9. Guardatevi allo specchio

Una tecnica che potete utilizzare per motivarvi è quella di guardarvi dritti allo specchio e parlarvi in tutta onestà, per fare il punto della situazione. Ditevi che sarebbe ora di andare a fare una corsa e che dovreste rinunciare al cibo spazzatura. Chiedetevi perché volete allenarvi, perché vi farebbe bene sentirvi più in forma, perché non riuscite a mantenere un’alimentazione equilibrata, perché saltate di continuo gli esercizi. Cercate in voi stessi le risposte e mettetele in pratica.

10. Ditelo ad alta voce

Quando state per concedervi uno snack per pura noia e senza rifletterci troppo, cercate di governare l’impulso ammonendovi ad alta voce. Ripetete, ad esempio:«Vorrei mangiare questo piatto di pasta avanzata non perché sono affamato, ma solo perché sono annoiato. Sarebbe meglio non farlo», oppure «Oggi non ho nessuna voglia di allenarmi perché sono veramente pigro, ma devo farlo perché ho deciso di ritornare in forma per l’estate».

Marta Albè

Leggi anche Soluzione green per una prova costume a prova di Terra

Pin It