No, Ferrero non sta regalando nessun cesto gratis per Pasqua, la nuova truffa su WhatsApp

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Circola in queste ore in rete e sulle chat un messaggio con il quale si promuove un concorso in occasione delle festività di Pasqua. Non c'è nulla di vero, si tratta di una bufala

Ecco il carrello smart per la spesa

Un quiz veloce e poi un magnifico cesto colmo di cioccolato in regalo: Ferrero, già alle prese con l’ondata di richiami riguardanti i prodotti Kinder, denuncia una nuova fake news su un fasullo concorso di Pasqua. In queste ore, infatti, circola nelle catene di WhatsApp l’annuncio di una fantomatica sorpresa pasquale. Ma attenzione, non c’è nulla di vero.

In molti si sono in effetti visti recapitare sul proprio numero di cellulare un messaggio con tanto di titolo “La sorpresa di Pasqua” e di logo Ferrero Rocher e di immagini di confezioni di cioccolato e ovetti, in cui si legge chiaramente:

Salve, ti diamo il benvenuto alla caccia all’Uovo di Pasqua Ferrero! Rispondi a questo breve quiz, trova l’uovo d’oro e vinci un esclusivo cesto di cioccolato Ferrero.

La dinamica è sempre uguale: una volta terminato il falso questionario alle vittime viene detto che per ricevere il cesto di cioccolato Ferrero Rocher occorre versare una piccola cifra. A quel punto vengono chiesti i dati della carta di credito o di un conto, consegnandoli in questo modo a terzi pronti a materializzare la truffa del giorno.

Ma attenzione, è tutto falso e a chiarire è la bufala è evidenziata stessa Ferrero:

Ci è stato segnalato che, in rete, anche attraverso strumenti di messaggistica istantanea, sta circolando un messaggio con il quale si promuove un finto concorso in occasione della Pasqua, con possibilità di ricevere campioni gratuiti di nostri prodotti per coloro che risponderanno al questionario fornendo alcuni dati personali.

Desideriamo informarvi che tale pagina web non è gestita da Ferrero e che siamo totalmente estranei a questa iniziativa potenzialmente lesiva, non solo della nostra reputazione, ma anche dei dati personali di coloro che vi accederanno.

Cosa succede se ho cliccato sul link?

Sostanzialmente nulla. Il danno si compie nel momento successivo, quello in cui si effettua il pagamento minimo per ricevere il regalo. Inserendo, infatti, i dati della carta di credito o di un conto nell’apposita pagina si immettono delle informazioni delicatissime che andranno dritte ai truffatori.

La soluzione rimane sempre la stessa: non fidatevi e non cliccate su alcun link, lo scopo dei malintenzionati è solo quello di rubare i vostri dati e soldi.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Ferrero

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook