Scovati e mappati i geni che causano uno dei tumori più comuni nei bambini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una recente ricerca ha fatto luce sulla mappa genetica che potrebbe favorire lo sviluppo dei sarcomi, ossia i tumori più diffusi tra bambini e adolescenti

I sarcomi sono tumori rari che insorgono nelle ossa, nei muscoli, nel grasso o nella cartilagine. Spesso presenti nei bambini e nei giovani adulti, rappresentano circa il 20% dei tumori diagnosticati nelle persone di età inferiore ai 20 anni.

Diversi geni che causano la malattia sono stati identificati nella prima mappa genetica completa dei sarcomi, generata dalla ricerca condotta da Omico, dal Garvan Institute of Medical Research e dall’UNSW Sydney.

La ricerca ha ampie implicazioni per le persone che vivono con il sarcoma e le loro famiglie, poiché potrebbe consentire il rilevamento precoce del cancro e, potenzialmente, migliorare la sopravvivenza dei pazienti.

Leggi anche: Cos’è il sarcoma di Ewing e i sintomi del tumore che ha ucciso la tiktoker Alice Manfrini

Lo studio

Il nuovo studio, pubblicato sulla rivista Science, ha generato una mappa completa di come l’ereditarietà dei geni può avere un impatto sulle famiglie colpite dal sarcoma.

I ricercatori hanno scoperto che un individuo su 14 con diagnosi di sarcoma porta un gene clinicamente importante, che spiega perché il cancro si è sviluppato. Inoltre, il team di ricerca ha identificato un percorso genetico precedentemente non riconosciuto specifico dei sarcomi.

Gli scienziati hanno sottolineato:

I risultati scoperti da questa ricerca sono così importanti, perché comprendendo come le persone sviluppano i sarcomi, in questo modo ci avviciniamo a una diagnosi precoce e a trattamenti migliori.

Il cancro è fondamentalmente una malattia genetica e la genomica è la chiave per svelarne i segreti. Questa collaborazione internazionale ha sviluppato nuovi metodi per mappare la base genetica del cancro e identificato nuovi percorsi ereditari che ne aumentano il rischio.

Questi risultati colmano importanti lacune nell’ereditarietà mancante del cancro; infatti, tale ricerca apre la strada alle persone con una storia familiare di sarcoma per testare il loro rischio genetico di sviluppare la malattia.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube 

Fonte: Science

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook