Cancro al pancreas i 4 segnali sulle tue gambe che non dovresti sottovalutare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il cancro al pancreas è uno dei più aggressivi, con una percentuale di sopravvivenza molto bassa. Ma quali sono i 4 sintomi sulle gambe a cui prestare attenzione e da non sottovalutare?

Il cancro è una malattia in cui alcune cellule del corpo crescono in modo incontrollabile, e si diffondono ad altri organi. Man mano che il tumore cresce e si diffonde ai vasi sanguigni e ai nervi, può comportare la comparsa di svariati sintomi.

Pertanto, è importante stare attenti ai segnali che il nostro corpo ci manda e, nello specifico, ci sono quattro segni nelle gambe che potrebbero indicare l’insorgenza del cancro al pancreas.

Quest’ultimo è il tumore più letale ed è estremamente difficile da trattare, ha un tasso di sopravvivenza pari al 7%, nonostante i progressi della ricerca medica.

I sintomi non sono specifici, per questo la diagnosi è molto difficile; infatti, questo tipo di tumore tende a essere diagnosticato nelle fasi successive, quando vengono individuati sintomi come dolore addominale, perdita di peso o ittero. (Leggi anche: Cancro al pancreas: attenzione a questa popolare pillola presa per l’artrosi, alimenterebbe le cellule tumorali)

I 4 sintomi nelle gambe

Il cancro del pancreas ha la capacità di indurre il sangue in uno stato ipercoagulativo, il che significa che i pazienti con cancro del pancreas hanno un rischio maggiore di coagulazione del sangue.

A volte, il primo sintomo di cancro al pancreas è un coagulo di sangue in una vena, spesso situata nella gamba, e viene chiamata trombosi venosa profonda.

I 4 sintomi specifici che possono comparire alle gambe sono:

  • dolore
  • gonfiore
  • arrossamento
  • calore.

A volte, un pezzo del coagulo può staccarsi e raggiungere i polmoni, il che potrebbe rendere difficile la respirazione o causare dolore al petto.

Un coagulo di sangue che viaggia verso i polmoni, noto come embolia polmonare, può essere pericolosa per la vita. Ovviamente, avere un coagulo di sangue non significa necessariamente che si ha il cancro, ma è comunque consigliabile consultare un medico.

La Cancer Society ha dichiarato:

Avere un coagulo di sangue di solito non significa che hai il cancro. La maggior parte dei coaguli di sangue sono causati da altre cose.

Pertanto se si hanno sintomi persistenti alle gambe, come dolore, gonfiore, arrossamento e calore localizzati è consigliabile effettuare una visita più approfondita.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Fonte: Mayo Clinic; MedLine Plus; American Cancer Society

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook