Cancro al pancreas: attenzione a questa popolare pillola presa per l’artrosi, alimenterebbe le cellule tumorali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo una recente ricerca gli integratori di acido ialuronico, comunemente usati per il benessere della pelle e delle articolazioni, potrebbero aumentare il rischio di cancro al pancreas.

Gli integratori non portano sempre benefici; infatti, secondo un nuovo studio, un popolare integratore preso per aiutare a migliorare la pelle e contrastare l’artrosi potrebbe aumentare il rischio di cancro.

L’adenocarcinoma duttale pancreatico (PDA) è uno dei tumori più aggressivi, senza opzioni di trattamento clinicamente efficaci. E’ caratterizzato da un intenso stroma fibroinfiammatorio, scarsa vascolarizzazione e ricca deposizione di componenti della matrice extracellulare (ECM).

Il microambiente di un tumore del pancreas è altamente stromale, il che significa che la massa stessa è composta principalmente da tessuto connettivo e cellule immunitarie non cancerose. L’acido ialuronico è un importante componente stromale, e il suo accumulo ha dimostrato di svolgere un ruolo centrale nel promuovere la tumorigenesi e la progressione della malattia. (Leggi anche: Tumore al pancreas: sintomi, fattori di rischio, percentuale di sopravvivenza)

Lo studio

L’acido ialuronico è una presenza nota nei tumori del pancreas, ma questo nuovo studio condotto da ricercatori dell’Università del Michigan Health Rogel Cancer Center mostra che l’acido ialuronico funge anche da cibo per le cellule tumorali. I sintomi del cancro del pancreas comprendono:

  • dolore addominale che si irradia alla schiena
  • perdita di appetito
  • ittero
  • feci chiare
  • urine scure
  • prurito della pelle.

I risultati sono stati recentemente pubblicati su eLife, e forniscono informazioni interessanti su come crescono le cellule tumorali del pancreas, indicando nuove possibilità di cura. Il team di ricerca ha esaminato il metabolismo del cancro del pancreas in modelli preclinici: come le cellule ottengono i nutrienti, e lo spettro dei nutrienti che utilizzano per alimentare la crescita e consentire la resistenza terapeutica.

Molte persone assumono integratori di acido ialuronico per i suoi benefici sulla pelle, in particolare per contrastare la pelle secca, ridurre la comparsa di linee sottili e rughe e accelerare la guarigione delle ferite. Questi integratori possono anche aiutare ad alleviare il dolore articolare nelle persone con osteoartrosi; inoltre, l‘acido ialuronico è una sostanza che si trova naturalmente nella pelle, negli occhi e nelle articolazioni. La sua funzione principale è quella di intrappolare l’acqua all’interno delle cellule dei tessuti, mantenendo lubrificate le articolazioni e, secondo il recente studio, potrebbero essere questo il fattore trainante dell’aumento dei casi di cancro del pancreas.

I ricercatori hanno considerato la densità di questi tumori e si sono chiesti: se le cellule tumorali non hanno accesso ai nutrienti derivati ​​dal sangue, come fanno a crescere? Questo studio dimostra quanto bene le cellule tumorali del pancreas raccolgono i nutrienti dall’acido ialuronico per sopravvivere e crescere, resistendo anche alle cure.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: PubMed

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook