Mascherine: via l’obbligo di indossarle in aereo, ma rimane ancora in questi 4 casi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Posso salire sul treno o in aereo senza mascherina a partire dal 16 giugno? Ecco tutti i luoghi in cui cade l'obbligo e quelli in cui è stato prorogato

Da oggi decade l’obbligo di indossare le mascherine in diversi luoghi, come cinema e teatri. In queste situazioni, infatti, l’uso dei dispositivi di protezione individuale anti-Covid sarà soltanto raccomandato, così come agli esami di maturità, come stabilito dal decreto appeno approvato dal Governo Draghi.

Nessun allentamento delle regole anti-Covid all’orizzonte, però, per chi si muove con i mezzi di trasporto, fatta eccezione per gli aerei. A stabilirlo il Consiglio dei ministri che si è riunito ieri. Vediamo nel dettaglio dove saremo ancora tenuti ad indossarle.

I luoghi in cui è prorogato l’obbligo di indossare le mascherine

Il Governo Draghi ha scelto di seguire la linea della prudenza, prorogando fino l’obbligo di usare la mascherina in diverse circostanze, ovvero:

  • su autobus e tram destinati al servizio pubblico locale e regionale
  • treni (compresi quelli Intercity e ad Alta Velocità), navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale
  • residenze sanitarie assistenziali (Rsa)
  • ospedali

Mentre per il trasporto pubblico la regola è prorogata al 30 settembre, per gli ospedali e le Rsa la misura sarà valida fino al 31 dicembre 2022. Basterà la mascherina chirurgica.

Dove cade l’obbligo di indossare la mascherina dal 16 giugno

A partire da oggi, invece, non si è più tenuti ad usare le mascherine in queste circostanze:

  • nei cinema
  • teatri
  • impianti sportivi
  • sale da concerto
  • sugli aerei

La mascherina, però, continua ad essere raccomandata, e dunque non obbligatoria, nei luoghi particolarmente affollati, sia al chiuso che all’aperto.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Governo

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook