zucchero dolcificanti

Dolcificanti artificiali nocivi come lo zucchero, ecco l'amara verità. Sostituire lo zucchero raffinato con i dolcificanti artificiali non apporterebbe alcun beneficio per la salute, anzi, potrebbe risultare rischioso. I dolcificanti artificiali non aiutano a dimagrire, nemmeno se sono a zero calorie e non proteggono da malattie come l'obesità o il diabete.

Tutti i soggetti più a rischio di aumento di peso dovrebbero esserne al corrente. I dolcificanti artificiali non dovrebbero più essere considerati degli alleati per dimagrire o per prevenire l'aumento di peso. Si tratta di quanto emerso da uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Trends in Endocrinology & Metabolism.

Assumere dolcificanti artificiali può condurre alla comparsa di malattie come sindrome metabolica, patologie cardiovascolari e lo stesso diabete. Gli esperti, attraverso studi scientifici appositi, hanno sfatato il mito secondo cui le bevande dolcificate artificialmente, comprese le bibite "diet" o "light", sarebbero migliori dal punto di vista della salute rispetto alle bibite zuccherate.

Al consumo di bibite zuccherate o di bibite dolcificate artificialmente gli esperti attribuiscono gli stessi rischi. Ai prodotti dolcificati artificialmente gli scienziati hanno associato un vero e proprio effetto boomerang. Il consumo di prodotti dolcificati artificialmente porterebbe l'organismo a comportarsi come se non fosse sazio.

LEGGI anche: Bevande senza zucchero più dannose per la salute (e la dieta)

La voglia di dolce risulta insoddisfatta e il cervello non si attiva per inviare gli stimoli necessari alla produzione di insulina. La conseguenza è presto detta. Se non ci sentiamo sazi, mangiamo di più e continuiamo ad introdurre calorie attraverso l'assunzione di altri cibi, fino ad ottenere l'appagamento sperato, che potrebbe però essere accompagnato dall'accumulo di chili di troppo.

Attenzione dunque all'aspartame, alla saccarina e agli altri dolcificanti artificiali. Non sono altro che un inganno e non costituiscono un'alternativa più salutare allo zucchero raffinato o allo sciroppo di glucosio. Chi soffre di problemi di obesità o di diabete, o chi sperava di dimagrire grazie ad aspartame & Co, ha probabilmente una sola alternativa dal punto di vista dei dolcificanti: optare per la frutta fresca o essiccata e per soluzioni più naturali, come la stevia, oltre a diminuire in generale il consumo di alimenti dolci. Solo in questo modo, forse, si potrà sfuggire alla dipendenza dagli zuccheri artificiali e raffinati.

Marta Albè

Leggi anche:

I dolcificanti industriali creano dipendenza come la cocaina

Dolcificanti naturali: 10 valide alternative allo zucchero bianco

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram