Ti spieghiamo perché non dovresti tosare il tuo cane

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il caldo non lascia scampo a nessuno, né tantomeno ai nostri amati amici a quattro zampe, ma tagliare eccessivamente il loro pelo nella stagione estiva può essere una soluzione per farli stare più freschi? No e ti spieghiamo non dovresti farlo

Pitture ecologiche e naturali per la casa

Caldo impressionante e stanchezza alle stelle. Se anche a casa tua è così, niente paura, la calura di queste settimane da bollino rosso non risparmia davvero nessuno. Ne soffriamo tutti, cani compresi che, come noi, devono fare i conti con le temperature elevate.

Se però noi esseri umani possiamo legarci i capelli o scegliere delle acconciature pratiche per rinfrescarci un po’, come fare per i nostri amici a quattro zampe che di pelo ne hanno, quasi sempre, in abbondanza?

Tosarli non è però un’opzione da prendere in considerazione. Se quindi stai per recarti disperatamente dal toelettatore, ecco perché dovresti pensarci su ancora un po’.

La pratica di tosare i cani nella stagione estiva è molto diffusa, non sono in Italia, ma anche nel resto del mondo. In tantissimi pensano, erroneamente, che una rasatura quasi a zero possa concedere ai propri cani un sollievo dal caldo asfissiante. Ma non è così.

Il mantello dell’animale svolge delle funzioni ben precise per l’organismo sia in inverno che in estate. Il pelo del cane è, infatti, un termoregolatore, ossia mantiene la sua temperatura corporea costante anche nei giorni più roventi.

Il meccanismo di termoregolazione consiste nell’aumento della frequenza respiratoria: la ventilazione accelera e  incrementa anche  la capacità di evaporazione dalla superficie dei polmoni, spiega la Clinica La Veterinaria.

Ecco perché nei giorni più afosi i nostri cani respirano con la bocca aperta affannosamente e hanno la lingua da fuori.

Il manto del cane agisce inoltre come un filtro, “schermando” il migliore amico dell’uomo dai raggi solari. La peluria protegge infatti la sua cute dalle scottature, ma se questa viene eliminata allora il rischio ustioni ed eritemi è dietro l’angolo.

Se da un lato radere il pelo del cane è dannoso per la sua salute, è pur vero che la toelettatura aiuta a mantenere l’animale pulito e a rimuovere fastidiosi nodi e forasacchi.

Sì quindi a sfoltire il suo pelo, ma assolutamente no alle tosature indiscriminate che, come avrai potuto capire, non apportano alcun beneficio al tuo Fido.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti consigliamo inoltre:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook