Il bodybuilder Andrea Presti fa visita al piccolo Brayan, malato di leucemia, e gli regala la sua medaglia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cosa succede quando l'uomo più muscoloso d'Italia incontra un bambino malato di leucemia? La risposta fa sciogliere il cuore (ed è una bellissima storia di Natale...)

La storia che vi raccontiamo oggi è la dimostrazione lampante che, qualunque sia la nostra missione nella vita e quali che siano i nostri obiettivi, c’è sempre spazio per aiutare il prossimo e regalare un sorriso a chi è in difficoltà.

I protagonisti di questa bella favola di Natale, in effetti, non potrebbero essere più lontani e diversi fra loro: uno è il bodybuilder Andrea Presti, che ha rappresentato il nostro Paese ai campionati del mondo di bodybuilding che si sono appena conclusi a Las Vegas; l’altro è Brayan, un bambino torinese di sei anni che da quattro lotta contro una grave forma di leucemia.

Ad unirli la passione per i muscoli e i supereroi – in particolare per Hulk. A metterli in contatto ci ha pensato Mattia Villardita, che da anni regala sostegno e sorrisi ai bambini malati negli ospedali vestendo il costume di Spiderman (per questo è stato insignito anche della medaglia di Cavaliere della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella).

I due si sono incontrati nei giorni scorsi, quando Presti è andato a trovare il piccolo in ospedale. Con un dono molto speciale: la medaglia conquistata grazie alla sua recente partecipazione ai campionati del mondo di bodybuilding.

Un trofeo che vale tanto, per l’atleta, poiché rappresenta anni di allenamenti e sacrifici. Ed è proprio per questo motivo che ha scelto di donare proprio questo oggetto a Brayan. L’aver conosciuto questo bambino, così piccolo eppure già così forte, che ha dovuto affrontare già tante sfide a dispetto della sua giovanissima età, lo ha turbato profondamente, ed ecco che la scelta di questo regalo gli è venuta naturale.

Se vi dicessi che oggi è stato uno dei giorni più belli ed emozionanti della mia vita, mi credereste?
Dopo mesi, finalmente oggi, sono riuscito ad andare a trovare Brayan e i suoi meravigliosi genitori – scrive Andrea Presti su Instagram. – Per mesi ci siamo scritti su Instagram e su Whatsapp e per lui, amante dei super eroi, io sono diventato ovviamente il suo Hulk.

Brayan è riuscito, solo con il suo essere, a sconvolgermi da dentro e a farmi provare qualcosa che nessuno mai prima era risuscito nemmeno a toccare. Per questo motivo, mi è venuto spontaneo regalargli un oggetto che simboleggia il lavoro, il sacrificio e i sogni di una vita.

Qui sotto potete vedere il video che mostra il commovente momento della consegna della medaglia al piccolo Brayan.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Andrea Presti/Instagram

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook