Alberghi per le api: perché dovresti costruire un bugs hotel se vivi in città (e come farlo passo passo)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I bugs hotel offrono habitat per gli insetti e sono particolarmente importanti in città. Vi spieghiamo come costruirne uno e perché è utile farlo, anche per chi ha poco spazio

Cosa sono i bugs hotel e a cosa servono

I bugs hotel sono letteralmente alberghi per insetti, dunque alberghi per le api ma anche per rettili, ragni, formiche e altri piccoli animali.

Si tratta di costruzioni a secco, semplicissime da realizzare con materiali economici, naturali, di recupero o di scarto.

I bugs hotel sono particolarmente utili in città ma anche nei piccoli centri urbani che sorgono in campagna, nelle aree coltivate, dove svolgono un ruolo importante per favorire la biodiversità.

Gli alberghi per le api e altri insetti offrono infatti habitat proprio nei luoghi in cui gli insetti faticano a trovare i propri spazi.

Secondo i planetary boundaries o confini planetari, quella della biodiversità (genetic diversity): è una delle aree critiche da monitorare, più di quella della crisi climatica.

Sebbene il concetto di planetary boundaries sia abbastanza controverso e oggetto di dibattito, non si può negare che ogni anno un numero crescente di specie animali e vegetali scompaia proprio a causa della perdita di habitat: costruire un bugs hotel può dare un piccolo contributo per tutelare gli insetti.

 

Quello che abbiamo costruito noi è nato grazie al supporto e all’organizzazione della Fondazione ACRA e delle associazioni Fruttorti di Parma e Cosmonauti Piacenza, nell’ambito dell’iniziativa Piacenza GreenER e oggi vi spieghiamo come realizzarlo.

Come costruire un bugs hotel

Realizzare un bugs hotel è davvero semplice e alla portata di tutti. Per farlo servono:

  • bancali
  • sassi
  • mattoni forati
  • paglia
  • pigne
  • rami o piccoli legni
  • canne di bambù
  • tegole

Una volta recuperato il materiale ci vorrà circa un’ora per costruire l’albergo. Per prima cosa bisogna scegliere con cura il posto in cui posizionarlo, perché una volta realizzato non lo si potrà spostare.

Dopo aver sistemato il primo pallet, lo si riempie con sassi o, in alternativa, con cocci di vasi rotti. Questo primo bancale darà stabilità alla struttura e offrirà riparo a insetti che vivono vicini al suolo come porcellini di terra.

Successivamente si dispongono gli altri pallet da riempire con gli altri materiali di recupero: in uno strato si sistemeranno i mattoni forati o foratini, nei cui buchi troveranno spazio le api, poi paglia, pigne, legni. Per quanto riguarda le canne di bambù, queste vanno tagliate in segmenti di circa 50 centimetri e svuotate dell’eventuale fibra che potrebbe trovarsi al loro interno; anche queste, come i foratini, serviranno alle api.

Alberghi api

Tatiana Maselli-GreenMe

La regola generale è quella di collocare nei piani più bassi dell’albergo i materiali più resistenti, come sassi e mattoni forati, mentre pigne e altri materiali naturali più soggetti a degradazione si sistemano ai piani più alti.

I bancali devono poggiare perfettamente uno sull’altro per evitare che il bugs hotel cada; l’altezza è abbastanza variabile ma in genere non si superano i sei bancali.

Terminata la struttura si sistemano le tegole, coprendo bene il “tetto” dell’hotel: in questo modo l’albergo sarà maggiormente protetto da pioggia e intemperie.

Alberghi per api e insetti

Tatiana Maselli-GreenMe

L’albergo per le api e altri insetti non ha bisogno di grande manutenzione e può durare anche diversi anni. Ogni tanto si possono aggiungere elementi che con il tempo si sono deteriorati e ripulirlo da eventuali ragnatele.

Dove costruirlo

Un bugs hotel può essere costruito ovunque ci sia spazio all’aperto ed è particolarmente importante in città e nei centri abitati che sorgono in aperta campagna, tra campi coltivati.

Chi ha un giardino o un terrazzo di dimensioni adeguate può dunque cimentarsi in questa realizzazione semplice, coinvolgendo anche i bambini.

La semplicità e il valore educativo degli alberghi per le api li rendono perfetti proprio nei percorsi per i più piccoli: non sarebbe bello vederli sorgere nei giardini delle scuole in città?

Bugs hotel per chi ha poco spazio

Chi vive in città non sempre è così fortunato da avere a disposizione un giardino o un grande terrazzo, ma anche chi dispone di un balcone o di un davanzale può fare qualcosa per tutelare la biodivesità.

I bugs hotel possono essere realizzati anche in piccola scala: in questo caso si realizza una casetta di legno della dimensione desiderata e la si divide in sezioni. In ogni “stanza” dell’albergo si sistemano poi paglia, pigne e canne di bambù tagliate a misura.

Questa soluzione è perfetta poi da appoggiare o appendere su balconi, terrazzini e davanzali delle finestre.

Altre cose che ognuno di noi può fare per offrire piccoli habitat agli insetti o sostenere la biodiversità sono:

Si tratta di piccoli gesti, ma tutti importanti per dare una casa agli insetti che hanno bisogno di spazi, persi a causa di cementificazione, agricoltura e in generale della nostra sempre più ingombrante presenza.

Non perderti tutte le altre nostre notizie, seguici su Google News e Telegram

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook