basilico proprieta come coltivare

Il basilico è il re del’estate tra le piante aromatiche da utilizzare in cucina. Il basilico è diventato un ingrediente tipico della cucina italiana e spopola negli orti delle regioni mediterranee ma forse non sapevate che questa pianta aromatica è originaria dell’India.

Ecco perché il basilico è davvero il re degli orti e della bella stagione: il suo nome deriva infatti dal latino “basilicum” e dal greco “basilikon phyton” che significa “pianta regale e maestosa”. Inoltre non dimentichiamo che “basileus” significa re.

Già nell’antichità gli usi del basilico andavano oltre quelli culinari. Infatti veniva impiegato per creare profumi oltre che come rimedio curativo. Scopriamo quali sono le proprietà del basilico, i suoi usi attuali e come coltivarlo.

Proprietà del basilico

Il basilico è ricco di vitamine, sali minerali, flavonoidi e antiossidanti, utili per proteggere il corpo dall’invecchiamento e per contrastare l’azione dei radicali liberi. La scienza nel corso del tempo ha approfondito le proprietà benefiche del basilico che sono soprattutto antinfiammatorie e antibatteriche.

Inoltre il basilico favorisce la digestione e il corretto funzionamento dello stomaco. Perché mantenga al meglio il proprio contenuto vitaminico, il consiglio è di consumare il basilico a crudo, come aggiunta alle insalate o nella preparazione del pesto.

La tradizione popolare lega il basilico a quei rimedi naturali in grado di rendere vivace la mente e di donare buonumore. Il segreto del potere benefico del basilico da questo punto di vista sarebbe soprattutto nel suo colore brillante e nel suo profumo. È inoltre considerato un tonico per il sistema nervoso e per la mente, in particolare in caso di stress, di stanchezza e di affaticamento.

Leggi anche: BASILICO: UN’ERBA AROMATICA RICCA DI PROPRIETÀ CHE AIUTA A COMBATTERE LA TRISTEZZA

Valori nutrizionali e calorie del basilico

Secondo le tabelle del Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, 100 grammi di basilico contengono, tra l’altro, 26 mg di vitamina C, 300 mg di potassio, 250 mg di calcio, 37 mg di fosforo e apportano al nostro organismo 39 calorie. Il basilico è composto per circa il 92% da acqua e contiene una piccola parte di proteine. Contiene anche vitamina A e vitamine del gruppo B.

basilico usi proprieta come coltivare

Usi del basilico

La preparazione più famosa a base di basilico è il pesto. Il pesto alla genovese infatti lo vede protagonista insieme all’olio extravergine e ai pinoli nella realizzazione di una salsa che di solito usiamo per condire la pasta ma che va benissimo anche come ingrediente da spalmare sul pane o per farcire la pizza, come nel caso della nostra pizza green al pesto di basilico fatto in casa.

Leggi anche: 12 MODI PER UTILIZZARE IL PESTO ALLA GENOVESE AL DI LA’ DELLA PASTA

Il basilico fresco non può mancare quando prepariamo il sugo di pomodoro o, una volta tritato, come aggiunta alle verdure di stagione, alle zuppe e alle vellutate. Tra le varie erbe aromatiche da abbinare agli ortaggi in cucina, il basilico si sposa benissimo con i pomodori, ma anche con le patate e con le melanzane. Tra le ricette con il basilico perfette per l’estate vi suggeriamo la zuppa fredda al pomodoro e basilico, le melanzane al tofu e basilico e l’insalata di mais, pomodorini e basilico.

Leggi anche: TORTINO DI RISO ALLA CURCUMA E BASILICO

Per quanto riguarda la salute, il basilico viene utilizzato soprattutto per la preparazione di un potente olio essenziale. L’olio essenziale di basilico infatti è utile in caso di stress fisico ed emotivo. In aromaterapia viene utilizzato in caso di insonnia, di crampi allo stomaco e di cattiva digestione. Per calmare la tosse e il raffreddore sono utili i suffumigi con olio essenziale di basilico, che è indicato – diluito in un olio vegetale di base – anche per massaggi e frizioni muscolari.

Leggi anche: OLI ESSENZIALI DA ERBE AROMATICHE: BASILICO, ROSMARINO E SALVIA

proprieta basilico

Come coltivare il basilico

Non perdete l’occasione di coltivare il basilico nel vostro orto. Lo potrete coltivare facilmente anche in vaso se non avete altri spazi a disposizione. Vi basterà creare un piccolo orto delle piante aromatiche sul balcone o sul davanzale.

Coltivate il basilico a partire dal seme se siete già esperti con la cura dell’orto. Il suggerimento è di seminare il basilico in semenzaio all’inizio della primavera. Altrimenti per voi sarà più semplice coltivare il basilico acquistando direttamente da un vivaista di fiducia delle piantine da trapiantare direttamente in vaso o nell’orto.

Il basilico ama le esposizioni soleggiate e necessita di essere innaffiato spesso soprattutto in estate. Dovrete innaffiare il basilico due volte al giorno, una al mattino e una alla sera. Non lasciate mai ristagni idrici nei sottovasi, altrimenti le radici rischieranno di marcire e la vostra piante di basilico si seccherà.

Leggi anche: ORTO SUL BALCONE: COME COLTIVARE IL BASILICO

Infine, il basilico è tra le piante che possiamo coltivare per talea. Potrete arricchire il vostro orto o preparare dei nuovi vasi di basilico a partire dalle piante già a vostra disposizione proprio grazie alla talea. L’ideale è far radicare dei rametti di basilico nell’acqua per poi spostarli in vaso o nell’orto quando saranno abbastanza forto.

Leggi anche: 10 PIANTE DA COLTIVARE PER TALEA.

Avete altri suggerimenti su come utilizzare e coltivare il basilico?

Marta Albè

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram