La citronella, insieme ai gerani, è una delle piante più note che vengono utilizzate per tenere lontane le zanzare in modo naturale. Proprio da questa pianta viene estratto l'olio essenziale di citronella, rimedio anti-zanzare per antonomasia da diffondere nell'ambiente. Potrete coltivare la citronella in giardino oppure in vaso, per posizionarla nei punti della casa da proteggere dalle zanzare.

È una pianta erbacea perenne e sempreverde che appartiene al genere Cymbopogon. È originaria delle regioni calde e tropicali dell'Asia Meridionale. In inglese la citronella è conosciuta con il nome di lemongrass. Le sue foglie sono molto lunghe e di un colore verde intenso. Tendono a ricadere verso l'esterno.

L'odore delle foglie di citronella ricorda quello del limone, una caratteristica che ne permette l'uso in cucina per la preparazione di salse, zuppe e tisane, tipiche dell'Oriente. La citronella funziona come pianta anti-zanzare proprio per via del suo profumo, che di solito è piacevole per noi, ma che risulta sgradito agli insetti.

Leggi anche: 5 piante anti-zanzare facili da coltivare

Le varietà di citronella dal maggiore potere repellente prendono il nome di Cymbopogon Nardus, Cymbopogon Citratus o Cymbopogon Winterianus. Potrete acquistare le piantine di citronella da coltivare in vaso o in giardino presso i vivai e le fiere dedicate all'orto e al giardino. I semi di citronella sono in vendita nei negozi di giardinaggio e su internet.

Le piante di citronella da acquistare in vivaio di solito sono pronte per il trapianto in un vaso più grande. Utilizzare un supporto con le rotelle facilita lo spostamento della pianta a seconda delle necessità e permette di porla al riparo più facilmente in inverno, se il clima risulta particolarmente freddo. Se decidete di coltivare la citronella in giardino, collocatela in luoghi riparati, vicino a dei cespugli o a delle piante ornamentali, in modo che in inverno non soffra troppo il freddo.

Seminare la citronella

Ecco come seminare la citronella. Seminate la citronella tra marzo e luglio in vasetto. Coprite i semi con uno strato molto sottile di terriccio, che dovrete mantenere sempre umido. L'anno successivo, quando la pianta sarà abbastanza forte, la potrete trasferire in giardino o nel vaso definitivo in primavera.

Tenete conto che la pianta di citronella può raggiungere l'altezza di 1 metro e che le sue foglie possono essere lunghe fino a 60-70 centimetri. Strofinando le foglie tra le dita potrete avvertire al meglio il loro profumo. Posizionate la citronella al sole o in un luogo solo parzialmente ombreggiato. Si adatta bene a tutti i tipi di terreno e anche ai climi non troppo miti, ma teme il freddo. Potrete rinvasare le piantine di citronella quando avranno raggiunto un'altezza di circa 10 centimetri, se le avete coltivate a partire dal seme. Selezionate le 5 o 6 piantine più forti da inserire in un unico vaso.

citronella

fonte foto: indulgy.com

Trapiantare la citronella

Se acquistate una piantina di citronella in vivaio, trasferitela in un vaso di dimensioni adatte con terriccio ricco e ben drenato, quindi posizionatela nella zona più soleggiata del balcone in primavera, oppure in casa, vicino a una finestra, se siamo in autunno o in inverno. Dato che la citronella viene utilizzata proprio come repellente per zanzare e altri insetti, non teme attacchi da parte dei parassiti.

citronella vaso

fonte foto: lovelygreeens.com

Divisione dei cespi

Potrete moltiplicare la citronella non soltanto per seme, ma anche per divisione dei cespi. Dividete i cespi in autunno e mettete le nuove piantine subito a dimora. Assicuratevi che le radici siano vive e tenete la citronella al riparo, tenendo conto che al di sotto degli 8°C la pianta comincia a soffrire.

Dovrete estrarre la pianta dal vaso e selezionare i cespi produttivi e con le radici più forti. Potrete poi inserire ogni cespo in un vaso dedicato, con terriccio ricco e ben drenato. La citronella richiede annaffiature regolari e frequenti, soprattutto nella stagione più calda e vitale per la pianta, da marzo a settembre. Lasciate radicare sempre bene le piantine di citronella prima di trasferirle in un vaso più grande o in giardino. Quando le radici della citronella fuoriescono dai fori per il drenaggio dell'acqua, è di certo giunto il momento del travaso. Per la divisione dei cespi di citronella, è inoltre utile utilizzare dei vasetti colmi d'acqua per favorire il radicamento.

coltivare citronella

fonte foto: indulgy.com

Infine, coltivare al meglio la citronella, ricordate di eliminare le foglie secche, di potare le parti della pianta che appaiono più deboli in autunno, di sistemare i vasi al riparo dal vento e dalle correnti fredde e di non lasciare ristagni idrici nei sottovasi, poiché le radici della pianta potrebbero marcire.

Marta Albè

Fonte foto: sfgate.com

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog