Vulcano Buono, a Nola l’eco-centro commerciale a forma di…Vesuvio

Vulcano_Buono

Un centro commerciale fuori dai canoni usuali, un punto di ritrovo, una piazza, il cinema, ristoranti panoramici con vista…esplosiva! Il tutto integrato con l’ambiente circostante. É Vulcano Buono, l’area commerciale ideata da Renzo Piano a Nola, alle porte di Napoli. Immediata l’associazione col Vesuvio, la cui forma è ripresa e liberamente riprodotta nella struttura dell’opera.

Alto 40 metri e con un diametro di oltre 170, il complesso edificio è caratterizzato dal fatto di aver nutrito grande attenzione per l’aspetto eco-orientato del design. Vulcano Buono è un’immensa collina artificiale, ricca di manto erboso, che si ispira al paesaggio che la circonda. Attorno ad esso sono stati piantati oltre 2 mila alberi, un grandissimo polmone artificiale che sembra inglobare naturalmente al suo interno l’area commerciale.

Il tetto dell’edificio è ricoperto da uno strato che contiene oltre 2.500 piante, utile a isolare gli spazi interni oltre che a ridurre l’impatto visivo dell’edificio per chi lo vede dall’alto. Vi chiederete se avete già visto da qualche parte una simile soluzione. Ebbene sì, il tetto verde è un topic molto caro a Renzo Piano, che l’ha installato anche in cima alla California Academy of Science. In essi sono presenti dei lucernari con pannelli solari a doppio vetro che permettono ai raggi solari di entrare all’interno dell’edificio, riducendo al tempo stesso il fabbisogno di energia per l’illuminazione.

Renzo Piano ha descritto l’edificio come “un contemporaneo assumere un mercato greco, un vuoto come luogo di eventi, incontri, il dialogo e la raccolta delle persone”.

Vulcano_Buono2

Diamo un po’ di numeri: 155 negozi, i 2 mila e 500 posti al cinema Multisala, oltre 8 mila posti auto, un albergo da 147 camere e un centro benessere. Tutte riflesse nell’impatto occupazionale (ben 1.700 dipendenti escluso l’indotto) che lo hanno reso più di un centro commerciale.

Con una piazza centrale a cielo aperto, Piazza Amalfi, grande quanto piazza Plebiscito a Napoli (22.000 metri quadri), il Vulcano rappresenta un’opera unica nel suo genere a livello internazionale, in grado di integrare la modernità e il consumismo al rispetto per l’ambiente e alla socializzazione.

Francesca Mancuso

 

Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Florena Fermented Skincare

Cosmetici naturali fermentati: cosa sono e perché sono così efficaci per la cura del viso

Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Seguici su Instagram
seguici su Facebook