Passeggiate e attività motorie nel Lazio sono consentite da oggi o dal 6 maggio?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dal 4 o dal 6 maggio? Il dubbio che ha accompagnato tutto il week end di Roma e dintorni è: le attività motorie e le passeggiate nel Lazio da quale giorno sono consentite? Ebbene, dopo una lunga serie di incertezze, è chiaro: sarà possibile svolgere attività sportiva individuale nei parchi a partire da oggi 4 maggio. Ma cos’era successo?

Nell’ordinanza della Regione pubblicata nel pomeriggio di sabato 2 si parlava, erroneamente, del 6 maggio. Le testate hanno così ripreso la notizia e nello stesso tempo molti Comuni , adeguandosi a quanto stabilito dalla Amministrazione centrale, avevano dato disposizione ai cittadini comunicando lo slittamento, rispetto alle decisioni del Governo, di due giorni riguardo alla possibilità di praticare attività motorie.

Poi, in serata, la Regione stessa ha pubblicato dei “chiarimenti” sulla fase 2, e su Facebook e sulla pagina ufficiale sono state pubblicate le Faq relative anche alla data in cui sarà possibile praticare attività sportiva nei parchi:

Nello specifico – si legge – si precisa che sarà possibile svolgere attività sportiva individuale nei parchi a partire dal 4 maggio”. Dubbio risolto.

La Regione ha chiarito poi nelle Faq anche alcune regole relative alla pratica sportiva e più in generale allo sport.

Per questo tipo di attività non è obbligatorio l’uso della mascherina e si ribadisce che la mascherina deve essere usata quando si parla o ci si intrattiene con altre persone, sempre nel rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro. 

Non è consentita l’apertura degli impianti sportivi pubblici e privati per attività individuali, e allo stesso tempo non è consentita l’apertura delle piscine. Sarà però possibile allenarsi in bicicletta individualmente già dal 4 di maggio, in ambito provinciale evitando assembramenti e mantenendo la distanza di sicurezza due metri.

Fonte: Regione Lazio / FAQ Regione Lazio

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook