stadio_basket_londra1

Il London Olympics Basketball Stadium che sarà costruito a Londra per le Olimpiadi del 2012 sarà costruito con materiali riciclati e potrà essere smontato a fine manifestazione. Un'ottima notizia se si pensa ai numerosi sospetti e polemiche legate alla costruzione dei nuovi impianti sportivi a Londra, in vista dell'importante manifestazione sportiva mondiale e in particolare quella che lo stadio olimpico in costruzione sarebbe sorto su centinaia di tonnellate di torio e radio, quindi su rifiuti radioattivi mischiati con rifiuti a bassa radioattività e stoccati in celle apposite.

Lo stadio del Basket invece non minimizzerà la sua impronta ambientale in quanto verrà realizzato con materiali e riciclabili e alla fine della manifestazione sportiva potrà essere smontato, decostruito, per poter essere utilizzato in un'altra occasione. Progettato da Sinclair Knight Merz, Wilkinson Eyre e KSS, l'arena di basket è costituita da 1.000 tonnellate di acciaio ma anche da numerosi materiali riciclati. Basti pensare che rispetto al contributo di Zaha Hadid per i Giochi di Londra rappresentatio dal sontuoso Olympics Aquatic Center, costato 500 milioni di sterline, è già un passo avanti verso la sostenibilità.

Ma c'è un altro fattore da considerare. Fino ad ora i paesi che hanno ospitato le Olimpiadi sono quelli che sono riusciti a permettersi economicamente la costruzione di queste immense strutture. In tal modo vengono esclusi quei paesi laddove tale disponibilità non esiste.

stadio_basket_londra2

Secondo un portavoce dell’Olympic Delivery Authority, invece, le nuove costruzioni smontabili potrebbero far sì che anche altri paesi riusciranno a beneficiare dello stimolo economico associato ai grandi eventi sportivi come i Giochi Olimpici.

Francesca Mancuso

Per saperne di più: www.london2012.com/

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram