Zoe, a 6 anni dona i suoi lunghi capelli ai piccoli malati di tumore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Zoe ha solo 6 anni ma dimostra già di avere un cuore molto grande. Ha infatti deciso di donare i suoi capelli ad altri bambini meno fortunati di lei: i piccoli malati di tumore.

La bambina, che vive ad Asti, aveva dei capelli molto lunghi tanto da riuscire a donare una treccia di 40 centimetri. Capelli di cui lei al momento può fare a meno, dato che le ricresceranno presto, ma che possono essere davvero preziosi per i bambini alle prese con le cure anticancro.

La piccola ha, di sua spontanea iniziativa, regalato i suoi capelli tagliati e raccolti in treccia ad una parrucchiera della zona che li invierà ad “Una stanza per il sorriso“, associazione di Altamura che sostiene i pazienti oncologici.

 

Come ha raccontato la mamma di Zoe a La Nuova Provincia:

“Tutto è nato questa estate, quando abbiamo letto insieme un libro per bambini ‘La Treccia’ che racconta la triste storia di un villaggio in India dove tutte le bambine portavano i capelli lunghissimi. Lei e sua madre ad un certo punto fuggono e incappano in mille difficoltà così i capelli diventano un voto a Dio se si salvano”.

Dopo aver visto la pubblicità di un’associazione che raccoglieva capelli per i malati e aver ascoltato le spiegazioni della mamma che le ha raccontato che, purtroppo, anche tanti bambini rimangono senza capelli a causa di gravi malattie, la piccola Zoe ha fatto la sua scelta, decidendo di donare i suoi capelli che non tagliava dall’età di 2 anni.

Ha dovuto attendere un po’ che la lunghezza fosse di almeno 30 centimetri ma è riuscita a fare di più donando una treccia di 40 centimetri.

Giovedì scorso si è recata insieme alla mamma nel salone “Stella Maris e Valentina” di Asti, dove la parrucchiera ha eseguito il taglio lasciando la piccola con i capelli a caschetto. Zoe alla fine si è dichiarata soddisfatta della sua scelta. “Sono felice di quello che ho fatto” ha dichiarato.

Non è la prima bambina generosa che si distingue per un bel gesto di solidarietà come questo. Sempre ad Asti c’è Anita, 9 anni, che qualche settimana aveva fatto lo stesso taglio drastico scegliendo di donare ai bambini oncologici i suoi lunghi capelli (mai tagliati da quando era nata).

I capelli di entrambe le piccole saranno trasformati poi da aziende che si occupano di realizzare parrucche ed extension per i bambini che stanno affrontando dei cicli di chemioterapia.

Così piccole e già così grandi. Dei veri esempi di seguire!

Fonte: La Nuova Provincia/ torino.repubblica.it 

Se volete saperne di più su come fare a donare i capelli:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook