@13smile/123rf.com

Pasta di sale: la ricetta perfetta per farla in casa e le varianti più morbide ed elastiche

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come fare la pasta di sale in casa, la ricetta semplicissima e le varianti per ottenere un impasto perfetto da far modellare ai vostri bambini (e non solo)

La pasta di sale è uno dei modi più semplici e intelligenti per intrattenere i vostri bimbi con un gioco stimolante e dall’indiscusso valore educativo che insegna loro il piacere di modellare in modo creativo e con materiali naturali ed economici. Vi presentiamo allora le migliori ricette fai da te e alcune idee per le vostre creazioni.

Ricetta classica della pasta di sale

Partiamo dalla ricetta classica. Armarsi dei seguenti ingredienti necessari per l’impasto con il supporto della mamma:

  • 100 gr. di farina
  • 50 gr. di sale fino
  • 10 ml. di olio di semi o d’oliva
  • 60 ml. di acqua

Procedimento:

  1. Versare la farina ed il sale in una terrina, poi aggiungere olio, acqua e mescolare energicamente. Impastare bene gli ingredienti, aggiungendo altra acqua se necessario.
  2. Trasferire la pasta sul piano di lavoro infarinato e continuare a lavorarla con le mani per qualche minuto. Si otterrà un composto tondo e liscio.
  3. Procedere con la cottura: mettere in forno a 130◦ a fuoco molto lento per 4/5 ore e, a cottura ultimata, lasciare raffreddare per qualche minuto.

  4. Non dimentichiamoci di conservarlo bene, per giocarci ancora: riponete la pasta di sale in un contenitore ben chiuso e mettetelo in frigo. Sarà utilizzabile per altri 6 mesi.

Come usare e colorare la pasta di sale

modellare pasta di sale fatta in casa

@abrosimovae/123rf.com

Ed ora via libera alla fase più creativa: impiastricciatevi a volontà! Potete realizzare bamboline, animaletti, cornici, decorazioni per le feste, fiori, presepi, angioletti, soprammobili e tutto ciò che la fantasia vi stuzzica, modellando a piacere con le mani:

    • Se le braccia e le gambe dei vostri pupazzetti non aderiscono bene, basterà inumidirle con un po’ d’ acqua. In questi casi funziona come collante naturale.
    • Se, dopo aver realizzato il vostro lavoretto, vi accorgete che non ha un bell’aspetto, bando alla monotonia, sbizzarriamoci con i colori: dipingiamo l’oggetto con gli acquarelli o i colori a tempera!

Per ottenere un effetto lucido e impedire all’oggetto di assorbire umidità: concludiamo l’opera con la fase delle glassatura: spennellate con un tuorlo d’uovo sbattuto con un cucchiaio d’acqua e infornatelo per altri 30minuti.

Ultimo tocco: decorate e abbellite con fiori secchi.

pongo fai da te colorato

pongo fai da te colorato

Per ottenere un effetto colorato sorprendente e se i vostri acquarelli lasciano una tintura un po’ sbiadita: non preoccupatevi! Basterà un piccolo accorgimento: unite agli ingredienti un po’ di colorante alimentare , mescolate ed impastate: un pongo fai –da-te pronto per prendere la forma da voi desiderata!

E se agli adulti lasciamo le creazioni più complesse, i più piccini stimoleranno certamente la loro creatività e la loro manualità. Perché fare esperienza delle cose, conoscere la loro consistenza e la loro malleabilità e’ un modo ideale per mettere in gioco tutta la personalità e lasciare che nulla vada perduto.

Pasta di sale senza cottura

Per fare in modo che le proprie creazioni si conservino, è molto importante che la pasta di sale sia ben secca e dunque che al suo interno non rimanga alcuna traccia di umidità. Se però volete evitare la cottura potete usare l’escamotage di mettere la vostra pasta di sale vicino al calorifero. Questo va bene ovviamente solo nella stagione invernale quando i riscaldamenti sono accesi. Si può usare la classica ricetta anche facendola seccare in questo modo.

L’alternativa nella bella stagione è quella di far seccare la pasta di sale esponendola al sole per un’intera giornata.

Altre ricette e varianti di pasta di sale

Pasta di sale senza olio

Ingredienti:

  • 1 tazza di sale fino
  • 2 tazze di farina
  • 1 tazza d’acqua tiepida

Pasta di sale senza olio, preparazione

Mescolare prima gli ingredienti secchi poi aggiungere acqua impastando bene fino a che non si ottiene un composto omogeneo, se necessario potete aggiungere un po’ più di farina o di acqua a seconda che sia troppo morbida e appiccicosa o invece secca. A questo punto potete colorare la pasta di sale con ingredienti naturali: spezie, cacao, caffè oppure coloranti alimentari. L’alternativa è ovviamente colorare i lavoretti che avete realizzato una volta ultimati.

Anche in questo caso la pasta di sale necessità di essere asciugata per 24 ore o in alternativa va cotta in forno a 120 gradi per un tempo variabile a seconda della grandezza delle vostre creazioni.

Pasta di sale con il Bimby

Chi ha il Bimby può realizzare in maniera molto semplice e veloce la pasta di sale. Gli ingredienti sono gli stessi della ricetta precedente:

  • 1 tazza di sale
  • 2 tazze di farina
  • 1 tazza d’acqua tiepida

Preparazione

Quello che cambia ovviamente è la preparazione. Per prima cosa va tritato il sale per circa 20-30 secondi a velocità 8. Dopo si possono inserire anche gli altri ingredienti per far impastare tutto insieme per 5 minuti in velocità spiga. Prendere l’impasto e lavorarlo ulteriormente a mano per qualche minuto, nel caso aggiungendo un po’ di farina o acqua secondo le esigenze.

Didò fatto in casa

Se cercate qualcosa di più veloce da realizzare, come alternativa alla pasta di sale potete cimentarvi nella preparazione del didò fatto in casa. Di solito si tratta di preparazioni a base di farina con l’aggiunta di pochi altri ingredienti naturale e di coloranti alimentari oppure di spezie per rendere il didò del vostro colore preferito.

Ecco allora le migliori ricette che abbiamo selezionato per voi per preparare il didò fatto in casa, con o senza cremor tartaro, un ingrediente spesso utilizzato in questo esperimento di fai-da-te ma che non sempre abbiamo in casa. Il cremor tartaro e il glicerolo indicati nelle ricette si trovano facilmente nei negozi di alimentazione naturale, online o in farmacia: DIDÒ FATTO IN CASA: LE 5 MIGLIORI RICETTE E TRUCCHI PER NON FARLO SECCARE

Pasta al bicarbonato

@Simona Scazzuso/greenme

Una variante semplice e di grande effetto alla pasta di sale è la pasta al bicarbonato, maneggevole e bianchissima! A differenza della pasta di sale, quella al bicarbonato ha risultati differenti perché la superficie risulta più omogenea e perfettamente bianca e non pizzica le dita come può capitare con il sale. Ricordatevi, però che, mentre viene lavorata, la pasta al bicarbonato è più friabile per cui le formine devono essere manipolate delicatamente. Qui la ricetta della pasta al bicarbonato

Come usare la pasta di sale: idee e decorazioni fai-da-te

La pasta di sale si presta alla realizzazione di tante creazioni diverse. Vi diamo alcune idee. 

Decorazioni di Natale o Pasqua

I bambini si divertiranno moltissimo a realizzare delle decorazioni per le festività di Natale o Pasqua che una volta ultimate potranno appendere in casa, sull’albero oppure fuori dalla porta.

pasta sale decorazioni natale

Se non avete grande manualità potete utilizzare come base delle formine per i biscotti (ad albero, cuore, stella, ecc.) da colorare o arricchire con ulteriori decorazioni pasta di sale.

pasta sale formine

Animaletti

Con la pasta di sale si possono realizzare dei simpatici animaletti da colorare.
pasta sale animaletti

 

Scritte

Con la pasta di sale si possono fare delle scritte decorative da appendere in casa o in camera dei bambini, ad esempio con scritto il loro nome, quello di tutti i membri della famiglia o parole significative nella vostra vita come ad esempio amore (love!).

pasta sale scritta

Famiglia

Si può anche riprodurre in piccolo la propria famiglia, con mamma, papà, bambini e amici pelosi, se ci sono. È anche un bel regalino home made per chi ha avuto un nuovo arrivo…

pasta sale famiglia

Queste sono solo alcune delle cose che potete realizzare con la pasta di sale, ora spazio alla fantasia!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook