10 scuse per non usare i pannolini lavabili

pannolini lavabili bambini mamme

I pannolini lavabili sono una piccola grande rivoluzione - che riemerge dal passato, modernizzata - per ridurre il quantitativo dei rifiuti usa-e-getta non riciclabili prodotti dalle famiglie. Per fortuna, le 10 scuse per non usare i pannolini lavabili che vi presentiamo sono tutte superabili con un po' di buon senso.

Così sempre più mamme potranno superare i loro dubbi e fare un tentativo, se lo vorranno, magari ascoltando le esperienze di altri genitori che hanno scelto i pannolini lavabili.

1) Non so dove trovarli

Nel corso degli ultimi anni i pannolini lavabili si stanno diffondendo sempre di più. Si trovano comunque più facilmente su internet, nei negozi di prodotti biologici e durante le fiere dedicate ai più piccoli e alla sostenibilità. Inoltre il consiglio è di cercarli nei negozi di abitini usati per bambini, così potrete risparmiare.

2) Costano troppo

Il costo dell'acquisto iniziale dei pannolini lavabili viene ammortizzato nel corso del tempo. Calcolate che il risparmio sarà evidente se non dovrete acquistare i pannolini usa-e-getta ogni settimana, che comunque non sono di certo economici. Il risparmio ci sarà ancor di più con l'arrivo di un secondo figlio, poiché li potrete riutilizzare. Inoltre in diverse città d'Italia sono nate delle "pannolinoteche" per il prestito dei pannolini lavabili. Qui l'elenco.

3) Sono poco pratici

Imparare ad usare bene i pannolini lavabili è soprattutto una questione d'abitudine. Infatti possono risultare facili da fare indossare al bambino proprio come i pannolini usa-e-getta e altrettanto pratici per quanto riguarda la velocità del cambio del piccolo. È vero, i pannolini usa-e-getta possono sembrare più pratici poiché ce ne liberiamo subito, ma non possiamo dimenticare le gravi conseguenze per l'ambiente del loro utilizzo, che i pannolini lavabili non hanno.

4) Sono poco igienici

I pannolini lavabili hanno un grande vantaggio. Garantiscono che la pelle del vostro bambino non entri a contatto con materie plastiche. È un aspetto molto importante, che vi garantisce di evitare le classiche irritazioni da pannolino. Certo, come tutti i pannolini anche i lavabili vanno cambiati al momento del bisogno. Lavarli e riporli in modo corretto garantisce la massima igiene e sicurezza.

5) Non so come lavarli

Se sceglierete i pannolini lavabili, dovrete magari preventivare di fare qualche lavatrice in più in modo da avere sempre a disposizione una scorta di pannolini puliti. Il lavaggio in lavatrice vi permette di risparmiare tempo. È stato calcolato che, nonostante l'impiego di acqua e elettricità per il lavaggio, i pannolini lavabili risultano un'alternativa più ecologica rispetto ai pannolini usa-e-getta. Qui trovate le tabelle dettagliate di costi e risparmi. Potrete pretrattarli con sapone di Marsiglia e lavarli in lavatrice a 40° C con detersivo ecologico. Qui una guida utile.

6) Non si asciugano

I tempi di asciugatura dei pannolini lavabili possono dipendere dal materiale di cui sono composti. Di solito le fibre sintetiche impiegano meno tempo ad asciugare rispetto alle fibre naturali. Tenetene conto quando dovete scegliere i pannolini lavabili da acquistare. L'ideale è lasciarli asciugare al sole durante le belle giornate e su uno stendino da posizionare vicino al termosifone quando piove. Sia per il lavaggio che per l'asciugatura seguite sempre con attenzione le istruzioni riportate sulla confezione.

7) Non sono adatti per la notte

Se i vostri timori legati alla praticità riguardano soprattutto le ore notturne, potrete alternare i pannolini tradizionali ai pannolini lavabili. Almeno in parte riuscirete comunque a produrre meno rifiuti. Con il tempo e con l'esperienza potrete individuare quali sono i modelli di pannolini lavabili a vostra disposizione più adatti da utilizzare per la notte.

8) Sono scomodi per il bambino

Probabilmente nessun pannolino usa-e-getta è davvero comodo per i bambini, che essendo molto piccoli non saranno in grado di esprimere a parole il loro disagio. I pannolini lavabili possono risultare più comodi soprattutto per quanto riguarda la morbidezza e non sono nemmeno troppo ingombranti sotto i vestitini. Insomma, provate a verificare le reazioni dei vostri bimbi con il passaggio dal pannolino usa-e-getta al pannolino lavabile per comprendere se ci sono problemi.

9) Sono scomodi fuori casa

Come fare con i pannolini quando ci troviamo fuori casa? I problemi maggiori potrebbero riguardare il momento del cambio e il dubbio su dove mettere il pannolino usato. Lo potrete riporre in un normale sacchetto impermeabile, proprio come fareste con i pannolini usa-e-getta nel caso in cui non vi fossero dei cestini per i rifiuti a disposizione. Con l'esperienza capirete quali sono i pannolini lavabili più adatti da usare fuori casa, soprattutto in base alla loro tenuta in termini di tempo, ad esempio a seconda della durata delle commissioni da sbrigare o della passeggiata.

10) Non assorbono bene

Non tutti i pannolini lavabili che troviamo in vendita potrebbero avere lo stesso livello di assorbenza. Esistono pannolini di taglie, dimensioni e spessore differente, con diversi materiali per le imbottiture. Potrete provare ad acquistare pannolini di marche diverse per capire quali sono i più adatti per i vostri bambini, ricordando che le esigenze possono variare anche in base all'età.

Il vostro piccolo amerà i pannolini lavabili?

Aspettiamo i vostri consigli e il racconto delle vostre esperienze.

Marta Albè

Leggi anche:

Pannolini lavabili: pronti a infrangere il Guinness dei primati degli eco-pannolini ?