Zanzare: stop alle punture, una nuova molecola ci rendera’ invisibili

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come proteggerci dalle punture di zanzara senza ricorrere a metodi e rimedi drastici? Mentre è in arrivo Kite Patch, il nuovo cerotto in grado di renderci invisibili alle zanzare, gli esperti hanno individuato una molecola utile per allontanare le zanzare senza ucciderle e senza ricorrere ai comuni insetticidi.

Il problema delle punture di zanzara riguarda soprattutto la loro capacità di trasmettere malattie anche molto gravi, come la malaria, l’encefalite, la febbre gialla e il dengue, oltre al virus West Nile, che ha provocato, purtroppo, contagi e vittime anche in Italia. Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ha individuato una molecola in grado di proteggerci dalle punture di zanzara.

LEGGI anche: Punture di zanzare: 14 rimedi naturali e fai-da-te

La molecola, che prende il nome di 1-methylpiperazine, agisce impedendo alle zanzare di riconoscere l’odore dell’uomo, da cui vengono guidate verso la nostra pelle. Si tratta di una sostanza in grado di inibire parzialmente l’olfatto delle zanzare, agendo in maniera selettiva.

Le zanzare, con l’impiego della nuova molecola, non sono in grado di riconoscere la presenza dell’uomo. Di conseguenza, non si avvicineranno alla nostra pelle e non pungeranno. La scoperta è stata giudicata importante al fine di arginare la diffusione di malattie che ancora oggi causano milioni di decessi in tutto il mondo, con particolare riferimento ai bambini che vivono nei Paesi in via di sviluppo.

Una malattia come la malaria è infatti in grado di uccidere un bambino al minuto, ogni giorno. Sarebbe sufficiente avere a disposizione dei prodotti innocui e non inquinanti, a base della nuova molecola, per salvare numerose vite da malattie che erano state giudicate ormai debellate nei Paesi industrializzati, ma che ora iniziano a raggiungere di nuovo i Paesi occidentali.

Sfruttata in maniera adeguata, la nuova molecola potrebbe evitare l’impiego di insetticidi, repellenti o piastrine antizanzare contenenti sostanze potenzialmente tossiche e dannose per l’uomo, l’ambiente e gli animali. Si potrebbero ottenere prodotti adatti ad allontanare le zanzare in maniera efficace ed innocua. Per il momento, restiamo in attesa di Kite Patch. Il cerotto antizanzare, dopo i test che verranno effettuati sulla popolazione dell’Uganda, potrà essere disponibile in tutto il mondo.

Marta Albè

Leggi anche:

Punture di zanzare: 14 rimedi naturali e fai-da-te

Kite Patch: il cerotto anti-zanzare atossico contro la malaria
West Nile: primo caso di morte in Emilia Romagna
Oli essenziali anti-zanzare: i 10 più efficaci

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook