Raffreddore: tre trucchi naturali per alleviare i fastidi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

come prevenire

Il raffreddore è uno di quei malanni che colpisce tutti e, diciamocelo, le medicine in questo caso possono ben poco. Il raffreddore deve fare il suo decorso e noi dobbiamo solo aspettare.

Inoltre antidolorifici e antipiretici possono darci sollievo momentaneo, ma ricordiamoci che mettere a tacere il dolore non risolve il problema, anzi, nasconde i segnali che il nostro corpo ci sta inviando per farci capire che qualcosa non va.

Però, qualche piccolo accorgimento ci può aiutare a renderlo meno fastidioso!

In particolare, ecco tre trucchi naturali ma soprattutto di immediato sollievo ed efficacia.

Mal di gola? Lo zenzero corre in tuo soccorso

zenzero

Lo zenzero, pianta erbacea dell’estremo oriente, si compone di fusto, foglie, fiore e frutto. È dal fusto che vengono estratti gli oli essenziali e principi attivi che fanno al caso nostro. Al supermercato, lo zenzero ( o Ginger ) si trova sotto forma di polvere, capsule, oppure potete acquistare la radice intera, che è proprio quella che ci serve.

Per preparare un infuso contro il mal di gola, basta tagliare pochi cubetti di radice, spellarla, metterla a bollire in acqua per 5 minuti e aggiungere qualche goccia di limone, oppure, per renderlo un po’ più appetitoso, una bustina del nostro te preferito a seconda del gusto.

Naso chiuso, eucalipto e menta

oli_essenziali

Spesso si ricorrono a spray vaso dilatatori per avere un sollievo immediato. Questi a lungo andare creano assuefazione e il nostro naso avrà bisogno di molto più tempo per riprendersi del tutto. Un rimedio naturale, e molto piacevole per l’olfatto, consiste in poche gocce di oli essenziali come Eucalipto o menta da diluire in una ciotola di acqua bollente. Come insegnava la nonna, fazzoletto sulla testa e giù con la faccia a respirare gli effluvi. Vie respiratorie libere e aroma boschivo per tutta la casa. Consigliato in particolare prima di andare a letto.

Decorso veloce? Vitamine. In confezione naturale

vitamina-c-frutta

Perché ricorrere a pastiglie e integratori quando la natura ci offre le sue vitamine in confezione eco e sicuramente più gustosa con i suoi frutti e le sue verdure?

Al mattino una bella spremuta di due arance e mezzo limone, a metà mattina una mela, digeribile e ricca di sali minerali e vitamine che aiutano a superare la sensazione di stanchezza e inappetenza. Per il resto della giornata mangiare leggeri . E ovviamente, una sana dose si riposo, la sera, con un buon libro e una tisana. Qui la tabella con la frutta e la verdura con maggior contenuto di vitamina C.

Stefania Saba

Leggi anche:

Rimedi naturali contro il raffreddore

Meraviglioso zenzero: ecco la tisana per prevenire il raffreddore

10 rimedi naturali e sciroppi fai-da-te per la tosse

7 strani rimedi naturali per non ammalarsi (sesso e caffè inclusi)

I 5 antibiotici naturali che fanno bene alla nostra salute

Influenza? Ecco i rimedi naturali per prevenirla

Come evitare raffreddore e influenza con la vitamina C

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook