Le cucine plastic free che durano una vita

Questi cibi che non ti aspetti prevengono e contrastano la disidratazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La disidratazione è una condizione pericolosa, ma come reintegrare i liquidi persi? Scopri i cibi in grado di contrastare la disidratazione.

La disidratazione consiste nella perdita di più liquidi di quanti se ne sono assunti.  Questa condizione pericolosa se sottovalutata, può avere svariate cause tra cui calore, farmaci, disturbi digestivi e sforzi dovuti all’attività fisica. 

Per prevenire la disidratazione è bene bere la giusta quantità di acqua giornaliera, ma è interessante sapere che vi sono altri cibi e bevande in grado di reidratarci. (Leggi anche: Se hai uno di questi sintomi potresti essere in pericolo di disidratazione (e dovresti bere subito l’acqua)

Acqua di cocco

L’acqua di cocco è ottima da bere quando sei disidratato, poiché fornisce l’acqua tanto necessaria, gli elettroliti e alcuni carboidrati. 

Quando sei disidratato, il tuo corpo ha bisogno di più di un semplice liquido per ritrovare il suo equilibrio. Nella maggior parte dei casi, devi anche reintegrare gli elettroliti che si perdono nei fluidi del corpo, come sudore e urina .

Gli elettroliti sono minerali essenziali per svolgere funzioni importanti, come mantenere un ritmo cardiaco regolare. Alcuni dei più comuni sono:

Secondo USDA, una porzione da 1 tazza (237 ml) di acqua di cocco non zuccherata contiene il 9% del valore giornaliero di potassio e ha solo 45 calorie.

Un piccolo studio ha scoperto che l’acqua di cocco reintegra i liquidi persi durante l’esercizio, con la stessa efficienza delle bevande sportive. Tuttavia, i partecipanti hanno riferito più spesso di sentirsi gonfi e di avere un maggiore mal di stomaco dopo aver consumato acqua di cocco. Quindi, se avverti nausea o vomito, assicurati di sorseggiare lentamente la tua bevanda per non sconvolgere la flora intestinale. 

Inoltre, ti consigliamo di controllare sempre gli ingredienti, soprattutto la percentuale di zuccheri o aromi aggiunti.

Anguria e melone

Frutta e verdura hanno un alto contenuto di acqua e possono essere un’ottima opzione; la frutta migliore in questo caso è l’anguria e il melone.

E’ stato dimostrato che una porzione da 1 tazza (152 grammi) di anguria cruda tagliata a dadini, ad esempio, contiene quasi il 92% (139 ml) di acqua. Il melone, invece, circa il 90% di contenuto di acqua nella stessa quantità.

Gazpacho

Il gazpacho è una zuppa di pomodoro crudo e verdure molto popolare in Spagna e Portogallo.

Il suo ingrediente principale, i pomodori sono tra gli alimenti più idratanti; infatti, oltre al loro contenuto di acqua, pari al 94%, i pomodori crudi forniscono il 9% del fabbisogno giornaliero di potassio e solo 33 calorie in ogni porzione da 1 tazza (180 grammi).

Secondo i ricercatori, ottenere abbastanza potassio è importante per gestire la pressione sanguigna e scongiurare malattie cardiache .

Per preparare il gazpacho, puoi frullare i pomodori crudi insieme ai cetrioli, un po’ di peperone dolce, olio d’oliva, aglio, cipolla e un pizzico di sale e pepe; in pochissimo tempo e con un minimo sforzo puoi avere un piatto rinfrescante e idratante.

Frullati

I frullati sono perfetti in caso di disidratazione; in genere hanno una base liquida, come latte, succo o tè freddo non zuccherato, più una manciata di frutta e verdura, talvolta anche yogurt per ottenere una consistenza ancora più cremosa. In caso di intolleranza puoi anche usare latte o yogurt vegetali.

I frullati ai frutti di bosco contengono molta vitamina C, essenziale per un sistema immunitario sano e forte; un’opzione ottima se la tua disidratazione è dovuta a febbre o infezione.

Se il tuo stomaco è delicato, invece, prova ad aggiungere zenzero o menta alla tua miscela. Gli studi hanno dimostrato che questi aiutano a scongiurare la nausea e ad alleviare i disturbi digestivi. (Leggi anche: 5 frullati rinfrescanti e salutari)

(Leggi anche: I 5 migliori integratori di sali minerali e vitamine da assumere per combattere caldo e afa)

Salsa tzatziki

La tzatziki è una salsa greca fatta con yogurt e cetriolo, due cibi contenenti acqua.

Lo yogurt da solo ne contiene circa l’85%, e ha gli stessi benefici del latte, contiene anche alcuni probiotici, ossia batteri buoni amici dell’intestino. Anche il cetriolo è idratante, perché come lo yogurt è composto per l’85% di acqua.

Se vuoi preparare lo tzatziki a casa, evita di filtrare il cetriolo per avere così una consistenza più fluida, e mantenere tutto il contenuto d’acqua; servi insieme a crudité, come bastoncini di carote, pomodorini e rondelle di cetriolo.

Ti potrebbe interessare:

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook