Il vero significato del Natale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Qual è il vero significato del Natale? Dicembre è arrivato e porta con sé una delle festività più sentite in tutto il mondo. Ma è una festa religiosa? O Solo consumismo?

Ci sono gli alberi di Natale ogni anno diversi, le decorazioni fai da te e poi cene, pranzi, spuntini, frigoriferi che scoppiano e una corsa sfrenata agli acquisti. Sfuggire a queste dinamiche è molto difficile, anche se ce lo ripromettiamo spesso.

“No quest’anno, compriamo solo il necessario” e poi ci ritroviamo a gettare il cibo nella spazzatura o ad acquistare oggetti che non ci servono, solo perché dobbiamo avere dei pacchetti sotto l’albero. Magari però possiamo cambiare qualcosa nelle nostre abitudini, cominciando dal chiederci che cos’è il Natale per noi?

Per molti, questa festività rappresenta la rinascita, un punto di rottura con il passato e un nuovo inizio, per altri è tempo di bilanci, per gli studenti fuori sede sono le coccole della famiglia e il calore umano di amici e parenti.

Ma c’è anche chi vive tutto con profondo stress. L’albero che si deve fare per forza, i regali da comprare il 24 pomeriggio mezz’ora prima della chiusura, carrelli di spesa da trasportare, i parenti da invitare etc etc…Il tutto si trasforma in ansia e tensione.

Dovremmo, invece, ritrovare il vero senso del Natale, ma non c’è una formula magica per farlo. Quando si dice che il Natale deve essere nel cuore, non è tanto per dire: immaginate ad esempio, di uscire a comprare i regali, di trovare oggetti bellissimi, ma di non avere poi amici a cui regalarli. Immaginate ancora di voler organizzare una cena bellissima con tanto di candele e piatti colorati, ma di non aver poi dei parenti da invitare.

decorazioni natale sign

Di esempi da fare ce ne sarebbero tanti, ma sono sufficienti questi due, per capire che se durante la nostra vita abbiamo il Natale nel cuore, probabilmente proprio il 25 dicembre ne coglieremo i frutti.

Se durante l’anno manteniamo buoni rapporti con gli amici, siamo accoglienti con i parenti, ci curiamo di loro e non li invitiamo solo a feste comandate, già questo potrebbe essere un buon inizio per assaporare il vero significato del Natale.

Per i cristiani, questo periodo rappresenta una nuova luce, ma se ci pensiamo potrebbe esserlo anche per chi non è credente: scambiarci auguri ed affetto può farci vedere gli altri sotto una nuova luce.

Per rinascere di nuovo, non bisogna fuggire da se stessi, perché a volte basta vedersi sotto un aspetto diverso e non parliamo ovviamente di quello fisico. Stimolare mente e cuore, aprirsi agli altri, cercare di accettare i piccoli fallimenti, superare la solitudine e raccontarsi la bellezza delle cose, ancora darsi dei nuovi obiettivi.

Ancora sul Natale potrebbero interessarvi:

Allora, per quest’anno addobbiamo la nostra casa, scambiamoci i doni senza abbandonarci al consumismo, ma cerchiamo anche l’amore che c’è dentro di noi, superando tensioni, conflitti e cercando di perdonare chi c’ha fatto del male. Solo con la pace nel nostro cuore potremmo dire che è davvero Natale.

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook