I dipendenti di Twitter potranno lavorare da casa per sempre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I dipendenti di Twitter, se lo vorranno, potranno scegliere il “lavoro agile” per sempre. Lo hanno annunciato i vertici del colosso social nel blog ufficiale. Novità anche da Google e Facebook che presumibilmente offriranno ai propri dipendenti la possibilità di scegliere la modalità di smart working per tutto il 2020.

Il coronavirus ha cambiato e sta cambiando il mondo del lavoro, favorendo il telelavoro. In tanti in questi mesi si sono ritrovati a lavorare tra le mura domestiche, volenti o nolenti. E Twitter sta mettendo a disposizione dei propri lavoratori la possibilità di farlo per sempre.

“Twitter è stata una delle prime aziende a permettere di lavorare da casa di fronte al COVID-19, ma non prevediamo di essere una delle prime a tornare in ufficio” si legge nel comunicato ufficiale. “Gli ultimi mesi hanno dimostrato che possiamo farlo funzionare. Quindi, se i nostri dipendenti hanno un ruolo e una situazione che consentono loro di lavorare da casa e vogliono continuare a farlo per sempre, lo renderemo possibile. In caso contrario, i nostri uffici saranno calorosi e accoglienti per loro, con alcune precauzioni aggiuntive, quando riterremo che sia sicuro tornare”.

Se non ci saranno novità, gli uffici di Twitter non riapriranno prima di settembre. In ogni caso, non verranno organizzati eventi aziendali “di persona” per il resto del 2020.

I dipendenti di Google e Facebook in “smart working” per tutto il 2020

Diversa la situazione dei dipendenti di Google che molto probabilmente lavoreranno da casa fino alla fine di quest’anno, secondo quanto anticipato dal CEO Sundar Pichai. L’aggiornamento arriva dopo che Google aveva precedentemente annunciato ai dipendenti che avrebbe mantenuto in vigore lo smart working almeno fino al 1° giugno. Al momento, Google ha affermato che il ritorno sarà “scaglionato” e “incrementale”. Secondo quanto riferito da Pichai, i dipendenti che devono tornare in ufficio inizieranno a farlo con misure di sicurezza migliorate ma la maggior parte di coloro che possono lavorare da casa probabilmente lo faranno fino alla fine del 2020.

Anche i dipendenti di Facebook avranno la stessa sorte. Facebook inizierà a riaprire i suoi uffici a partire dal 6 luglio, ha riferito a The Information un portavoce della compagnia, ma chi è in smart working potrà continuare a lavorare da remoto per il resto dell’anno se lo desidera.

Fonti di riferimento: Twitter, The Information

LEGGI anche:

Le mamme in smart working hanno il maggior carico di lavoro (e di stress) durante il confinamento. Gli studi

Ritorno al lavoro e bambini senza scuola: una situazione incompatibile senza precedenti

 

 

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook