icehotel cover

Ammirare l'aurora boreale in Svezia e soggiornare in un hotel di ghiaccio in Lapponia. Ecco le proposte da non perdere per chi volesse programmare un soggiorno in Svezia per l'inverno 2013-2014. Proprio questo periodo sarà infatti il migliore per osservare e fotografare lo straordinario spettacolo dell'aurora boreale.

Si verificherà nel corso dell'inverno imminente il prossimo picco dell'attività ciclica delle aurore, che si ripete ogni 11 anni. Tra le località della Svezia del Nord, troviamo un luogo particolare per poter ammirare l'aurora boreale. Si tratta dell'Aurora Sky Station nel Parco Nazionale di Abisso, vicino al confine norvegese e 200 km a nord del circolo polare.

Si tratta di un vero e proprio paradiso praticamente privo di inquinamento atmosferico, che permette di osservare al meglio l'aurora. L'osservatorio si trova in cima al monte Nuolja ed è raggiungibile con una seggiovia. Durante il soggiorno, è possibile praticare sci di fondo, ice climbing e altre attività sulla neve. La visita all'osservatorio, senza il pernottamento, ha un costo di circa 78 euro. L'Aurora Sky Station è aperta dall'1 dicembre al 30 marzo 2014, dalle ore 21. Il pernottamento può avvenire presso l'STF Mountain station Abisso.

aurora boreale 1

aurora boreale 2

Come arrivare ad Abisko? Per raggiungere Abisko si vola a Kiruna via Stoccolma - con la compagnia aerea SAS o da quest'anno anche con la compagnia low cost Norwegian - e da lì si continua in bus o treno, oppure noleggiando un'auto, per 100 chilometri in direzione ovest.

icehotel 2

icehotel 1

A 15 minuti da Kiruna, troviamo la sede adatta per un soggiorno davvero originale. Si tratta di un vero e proprio hotel di ghiaccio, il primo e il più grande del mondo. Ogni anno viene costruito nella località di Jukkasjärvi, nella Lapponia svedese, tra ottobre e dicembre. Offre 65 camere, saune e zone relax.

L'IceHotel riapre quest'anno per la 24esima volta. Tra le novità della stagione troviamo un balcone sul tetto per guardare l'aurora boreale e un cinema. Un'altra novità è una suite delux costruita in collaborazione con la casa automobilistica MINI Cooper and Designworks USA, grande 49 mq, con sauna e area di relax riscaldata. Come ogni anno sono presenti sia l'Icebar che la chiesa, dove numerose coppie decidono di sposarsi o di battezzare i propri figli. L'IceHotel si distingue inoltre per la scelta di utilizzare il 100% di energie rinnovabili e per la volontà di produrre, entro il 2016, un surplus di elettricità pulita.

Per completare la costruzione dell'hotel di ghiaccio sono necessarie circa 8 settimane, a cui si aggiungono altre 6 settimane di lavoro prima e dopo la costruzione. In totale vengono impiegate almeno 1000 tonnellate di ghiaccio. I lavori richiedono la partecipazione di 40 artisti, che realizzano delle vere e proprie sculture decorative.

Come raggiungere l'IceHotel? L'hotel di ghiaccio si trova nel paesino di Jukkasjärvi, sul fiume Torne, a 15 minuti da Kiruna; è raggiungibile in 1 ora e mezza in aereo con la SAS da Stoccolma oppure da Copenaghen, il giovedì e la domenica, o, da quest'anno, anche con la compagnia low cost Norwegian da Stoccolma.

Per ulteriori informazioni: icehotel.com - visitsweden.com.

Marta Albè

LEGGI anche:

Ice-hotels: gli alberghi di ghiaccio

Aurora boreale: i luoghi e i periodi migliori per vederla

Igloo village: in Lapponia le innovative strutture di vetro da cui ammirarla...

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram