L'importanza dei cereali nell' alimentazione umana

 

Per una sana alimentazione, i cereali sono una componente fondamentale per una dieta salutare. Rappresentano un’ottima fonte energetica in quanto apportano all’organismo umano proteine, sali minerali, vitamine e fibre. (D’Egidio M.G., 2013).


I cereali appartengono alla famiglia delle Graminacee e comprendono specie quali: frumento, avena, orzo, mais, miglio, riso, segale, triticale.
In un’alimentazione equilibrata il 60% delle calorie della razione dovrebbe provenire dai carboidrati, dei quali almeno ¾ sotto forma di carboidrati complessi (amido) e ¼ sotto forma di carboidrati semplici (glucosio, saccarosio, fruttosio, lattosio). I primi sono assorbiti in maniera più lenta rispetto ai secondi.
Di conseguenza, la presenza contemporanea dei due tipi di carboidrati, nelle proporzioni prima indicate, garantisce all’organismo un rifornimento di energia costante e protratto nel tempo, tale da evitare brusche variazioni del tasso di glucosio nel sangue (livello glicemico) (Bellato S., 2013).

Altre componenti presenti nei cereali sono: fibre e composti antiossidanti.
Le fibre, presenti sotto forma solubile e insolubile, svolgono specifiche attività: le prime aiutano ad aumentare il senso di sazietà, facilitano l’eliminazione degli acidi biliari e contribuiscono al controllo del colesterolo; le seconde, invece, contribuiscono a regolare le funzioni intestinali.
Inoltre, soprattutto nel frumento, sono presenti numerosi composti antiossidanti: carotenoidi, tocoli, lignani e composti fenolici (Taddei F., Belocchi A., Cacciatori P., D’Egidio M.G., 2011).

Vota:
Crociera: 5 cose da sapere prima di partire (e per...
Oroscopo olistico dal 22 al 29 agosto
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 27 Maggio 2017