Influenza: rimedi naturali contro i malanni di stagione dei nostri cani e gatti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I primi freddi possono portare con sè anche i primi malanni di stagione,e nemmeno cani e gatti ne sono immuni. Ecco alcuni rimedi naturali che possono aiutarli.

Ormai il freddo è alle porte, l’autunno è già cominciato, e cosa di più scontato della comparsa dei primi episodi di influenza? Può interessare anche i nostri animali, ma con l’aiuto di alcuni rimedi naturali si può cercare di curarla, e in alcuni casi anche prevenirla.

Ogni anno in questo periodo si comincia a parlare di influenza, virus influenzali, vaccini specifici ecc ecc. Ma oltre l’uomo tale argomento può riguardare anche i vostri amici a 4 zampe. Quindi come intervenire per dare loro un sostegno durante i malanni di stagione?

Innanzi tutto analizziamo quali possono essere i sintomi: solitamente sono più abbattuti, con poca voglia di giocare; possono presentare scolo nasale ed anche oculare, a volte anche febbre; si possono avere anche episodi di diarrea se colpito anche l’apparato digerente.

Come prima cosa bisogna evitare gli sbalzi di temperatura; i cani di piccola taglia dovrebbero essere coperti durante la passeggiata quotidiana (se da un lato è un bene e un piacere vivere con i propri animali dentro la propria casa, dall’altro non si hanno più i cani “rustici” delle campagne di una volta; inoltre col tempo si sono selezionate razze toy che con i loro antenati ormai sembrano avere poco a che fare, soprattutto a livello di corporatura, resistenza alle malattie ecc ecc): infatti durante l’inverno si abituano alle temperature dei nostri appartamenti, riscaldati.

Per quanto riguarda i rimedi a cui si può ricorrere, in primis gli antivirali (ENGYSTOL dall’omotossicologia/OSCILLOCUCCINUM dall’omopatia), che possono fungere anche nella prevenzione. Spesso i virus possono essere porta di ingresso di successivi batteri (è per questo che spesso si ricorre agli antibiotici allopatici, anche se ormai molti colleghi sia umani che veterinari ricorrono a tale rimedio come panacea di tutti i mali, al primo sintomo di squilibrio dell’organismo, ad esempio alla comparsa di una banale diarrea o qualche lineetta di febbre, quando invece tali sintomi sono proprio i meccanismi azionati dal nostro organismo per liberarsi da qualcosa di tossico per lui), per questo si possono somministrare sostanze ad azione antibatterica, una tra queste l’ECHINACEA, la quale svolge una buona azione immunostimolante. Ottima anche la PROPOLI.

Si può ricorrere anche ad un’eventuale complesso vitaminico. Inoltre può essere d’aiuto anche la somministrazione di fermenti lattici, che oltre a stimolare il sistema immunitario, rappresentano un supporto in caso di sintomi gastro intestinali. Altro prodotto a cui si può ricorrere è COLOSTRO NONI, ricco di elementi che agiscono positivamente sull’apparato digerente e che stimolano il sistema immunitario.

Acqua fresca sempre a disposizione, soprattutto in caso di febbre, per evitare fenomeni di disidratazione.

Buon inverno (e in salute!) a tutti!!!!!!!!!!!

LEGGI anche:

Libro: Antibiotici naturali, alternative efficaci per combattere le infezioni batteriche resistenti ai farmaci

11 alimenti che possono contrastare le infiammazioni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook