Jacob’s Well, il tuffo più pericoloso del mondo (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Jacob’s Well è una meravigliosa piscina naturale la cui bellezza è pari alla sua pericolosità. Profonda circa dieci metri e larga quattro, è considerata una tra le sorgenti più pericolose al mondo.

Attraverso la sua bocca, ogni minuto scorrono migliaia di litri d’acqua che alimentano il fiume Cypress Creek. È uno dei luoghi simbolo della Valle di Wimberley ed è una delle grotte sottomarine più lunghe del Texas.

Dall’apertura, nel letto del torrente, la grotta scende verticalmente per una decina di metri, per poi proseguire attraverso una serie di camere separate da vicoli stretti, fino a raggiungere una profondità che va oltre i quaranta metri. Le zone più profonde sono però esplorabili solo da sub professionisti, nel corso degli anni, infatti, otto persone hanno perso la vita nel tentativo di raggiungere i luoghi più impervi.

La prima camera si trova a circa 30 metri, con i raggi di sole che penetrano nell’acqua cristallina, è una zona luminosa dove crescono numerose alghe molta fauna selvatica. La seconda camera è un lungo imbuto lungo 25 metri, al termine del quale c’è una piccola apertura verso la terza camera, una piccola stanza con un pavimento di ghiaia instabile. Il passaggio nella quarta camera è molto stretto. I pochi che hanno visto la quarta sezione dicono che è una “grotta vergine” con fantastiche formazioni calcaree e senza ghiaia.

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -01

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -02

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -03

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -04

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -05

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -06

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -08

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -09

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -10

Jacobs Well le grotte marine piu pericolose al mondo -11

Chi non vorrebbe tuffarsi in queste meravigliose acque cristalline? Per il momento dobbiamo accontentarci di vederle solo in foto.

Foto di: Patrick Lewis

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook